Rinviata la discussione sulla proposta di legge sulla Fibromialgia

Romina Pergolesi 1' di lettura 13/06/2017 - Consigliere M5S Romina Pergolesi: "Bene, ultime lacune da colmare"

Bene ha fatto Volpini a richiedere il rinvio della proposta di legge “Disposizioni in favore dei soggetti affetti da fibromialgia e da sensibilità chimica multipla”.
Infatti, a seguito di un confronto con Antonella Moretto, presidente dell’associazione Fi.Mar Onlus (associazione che punta a far conoscere e riconoscere la Fibromialgia e le due patologie correlate, l’Encefalite Mialgica Benigna/Stanchezza Cronica (ME/CFS) e la Sensibilità Chimica Multipla (MCS) nelle Marche) abbiamo ritenuto indispensabile un nuovo confronto per integrare il testo unificato con ulteriori proposte.
Il testo approvato dalla commissione ha alcune lacune, che sono state rilevate anche dalla Fi.Mar la quale ha presentato emendamenti che richiamano la proposta di legge del Movimento 5 Stelle elaborata proprio in collaborazione con l’associazione.
Meglio spendere qualche giorno in più, e licenziare una legge completa e funzionale. Una legge che tenga conto, ad esempio, dell’importanza della ricerca scientifica nella lotta alla fibromialgia, della sua complessità e quindi della necessità di strutture multidisciplinari in grado di seguirla, della copertura finanziaria per le esenzioni.
Molta strada già è stata fatta: il traguardo - un importante traguardo - è ormai vicino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2017 alle 11:50 sul giornale del 14 giugno 2017 - 967 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKhW





logoEV
logoEV