Montegranaro: Ubaldi "Servizi e tariffe inalterati nonostante 800.000 euro in meno di entrate"

comune di montegranaro 3' di lettura 24/05/2017 - Nonostante la sensibile diminuzione delle entrate del Comune di Montegranaro l'Amministrazione Comunale è riuscita a garantire la stesso numero e la medesima qualità dei servizi offerti l'anno precedente

Il rendiconto è la fotografia dello stato di salute delle casse dell'Ente per la gestione dell'anno finanziario 2016. Ebbene, nonostante la sensibile diminuzione delle entrate del Comune di Montegranaro passate da € 7.696.350 del 2015 ad € 6.890.726,24 con una diminuzione di ben € 800.000, l'Amministrazione Comunale è riuscita a garantire la stesso numero e la medesima qualità dei servizi offerti l'anno precedente, mantenendo inalterati i costi e non toccando le tariffe per quanto concerne i principali servizi a domanda individuale (trasporti, mensa, soggiorni termali, colonie estive, asilo nido ecc.) e la tassazione complessiva.
Purtroppo è in aumento la morosità dovuta anche alla crisi, a fronte di € 768.274 di accertamenti per il recupero dell'ICI/IMI/TARSU e TASI le riscossioni sono state di € 149.035,86 pari al 19,40%, ad ulteriore testimonianza delle difficoltà che l'Ente sta affrontando in questo delicatissimo periodo. Al tempo stesso, visto l'arrivo del nuovo concessionario per il sevizio di riscossione tributi dall'1 gennaio del 2017, con delle condizioni più favorevoli per l'Ente, l'auspicio è che si possano recuperare somme più significative, che darebbero maggior respiro alle finanze comunali.
Si è fortemente proseguito nell'azione di definizione del maggior numero possibili di contenziosi ereditati, sui 4 milioni di debiti fuori bilancio e di richieste di risarcimento danni fotografati dalla delibera commissariale n° 67 del 25/05/2014, alla data odierna l'Amministrazione in questi 3 anni ha definito questioni delicatissime con richieste pari ad € 2.677.177,69 i 2/3 del dato complessivo, pagando la somma di € 1.185.030 con € 1.365.916,95 di risparmio per la collettività ed i restanti € 126.231,01 da pagare entro un anno.
Siamo fiduciosi di riuscire a gestire nel miglior modo possibile il contenzioso residuo di circa un milione e mezzo di euro entro la fine della consiliatura, cercando di ottenere delle sensibili riduzioni rispetto alle richieste, a tal proposito nel rendiconto che si porterà all'approvazione al consiglio comunale del 25 maggio, vi è l'accantonamento di una somma molto significativa pari ad € 420.000 per il fondo passività potenziali e per le spese legali, ciò comporta un grandissimo sacrificio, in quanto tali somme sarebbero assolutamente necessarie per gli necessari interventi di manutenzione, già l'avanzo d'esercizio di € 187.000 del 2015 è stato completamente utilizzato per definire le situazioni debitorie pregresse. L'avanzo dell'esercizio contabile 2016 disponibile è di € 153.709,24, di fatto lo stesso dell'anno precedente, nonostante le significative minori entrate e la crescente morosità.
L'indebitamento del Comune è diminuito rispetto al 2015 di € 423.000 così come in 2 anni gli oneri finanziari per il rimborso dei muti ed il pagamento degli interessi sono scesi da € 1.198.740,59 ad € 955.326,86.
La spesa per il personale rispetto al 2015 è diminuita di € 118.000, se confrontata al 2014 la riduzione è di addirittura € 222.000 annui, ad ulteriore conferma della massima attenzione nella gestione delle risorse dell'Ente, con l'obiettivo di tenere sempre più sotto controllo le casse comunali.
Per i buoni risultati ottenuti formulo il più sincero ringraziamento ai responsabili dei servizi ragioneria e tributi, agli altri responsabili di settore per il controllo della spese nell'utilizzo delle risorse, al Segretario generale per i lavoro di coordinamento ed a tutto il personale dell'Ente che, sebbene fortemente sotto dotazione organica, riesce a mantenere un buon livello di servizi e prestazioni alla cittadinanza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2017 alle 15:32 sul giornale del 25 maggio 2017 - 496 letture

In questo articolo si parla di attualità, bilancio, Montegranaro, Comune di Montegranaro, spese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aJHh





logoEV
logoEV