Montegranaro: il lavoro si tinge di rosa

1' di lettura 05/05/2017 - L’associazionismo è un puntello molto forte per la società moderna e il fermano è da sempre in prima linea in quest’ambito. Le Acli(Associazione Cattolica Lavoratori Italiani), ha tra i propri crismi, quello di parlare e fare proposte sul lavoro. Questa volta si è scelto di parlarne al femminile, in un momento di grande protagonismo per il gentil sesso in un tema da sempre considerato solo al maschile.

Le Acli provinciali di Fermo, insieme al gruppo Ga(Giovani Aclisti), organizza nell'ambito del progetto Lapis(Laboratorio per l'impegno sociale e politico), l'incontro dal titolo:
"Lavoro, quando si tinge di rosa"
Interverranno raccontando le proprie esperienze lavorative e di vita, artigiane, piccole imprenditrici, artiste del territorio fermano.
Saranno presenti infatti, Elena Ciarrocchi artigiana del ricamo, Franca Poli della cooperativa “Ritorno alla terra”, Elena Mocchetti dell’Agripompei di Moresco, Carla Abbondi artista sangiorgese e infine, Cristina e Marilena di Arterestauro di Fermo.
Gradita la presenza della coordinatrice Donne Acli Marche, Patrizia di Luigi, la quale porterà l’importante testimonianza del mondo aclista, nei confronti di un tema così attuale.
L'evento sarà allietato dalle opere della poetessa fermana Sonia Trocchianesi
L’incontro si terrà nella sede del circolo Acli di Montegranaro, in via Parini alle ore 21,15.
Partecipazione gratuita. Alle ore 20,00 sarà offerto un buffet per tutti i partecipanti.
Per informazioni scrivere a giovaniaclistifermo@gmail.com o chiamare il numero 3341001991

https://www.facebook.com/events/199027700615638/


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2017 alle 18:11 sul giornale del 06 maggio 2017 - 1122 letture

In questo articolo si parla di attualità, donne, acli, rosa, Montegranaro, artigiana, lavorare, coraggio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI5i





logoEV
logoEV