Porto Sant'Elpidio, Balestrieri: "Riqualificare la Stazione è compito delle Ferrovie"

2' di lettura 04/05/2017 - Il Capogruppo Consiliare dei Fratelli d'Italia, Andrea Balestrieri: "Critico fortemente il fatto che sul piano delle opere triennali l' amministrazione si esprima con una cifra da investire come riqualificazione di 250 mila euro".

"In consiglio comunale il sottoscritto, i colleghi di opposizione e il sindaco nella relazione finale prima di votare il bilancio abbiamo parlato della sede delle ferrovie che ospita il corpo della polizia locale. Critico fortemente il fatto che sul piano delle opere triennali l' amministrazione si esprima con una cifra da investire come riqualificazione di 250 mila euro anche se il sindaco ha dichiarato che mai lo farà. Se non è intenzione dell' amministrazione investire questa somma, invito gli uffici finanziari e i revisori dei conti a togliere immediatamente quella somma cosi come stanziata e al Sindaco di valutare seriamente una collocazione diversa qual ora gli organi preposti dovessero accertare che quell' immobile non è sicuro e insalubre. La zona non è da lasciare incustodita e su questo sono d' accordo ma è compito delle ferrovie rivitalizzare quell'edificio e di farla tornare una stazione a tutti gli effetti e non di chiamarla fermata. Ad oggi vorrei ricordare alle ferrovie che Porto Sant' Elpidio ha un flusso giornaliero di quasi 500 unità ed e’ da questo che devono ripartire per la riqualificazione della zona" - dichiara il capogruppo consiliare - "Tornando in ambito locale, mi rendo conto che il Pd non sa individuare il vero problema, e mi dispiace di questa miopia perché il Partito Democratico è al governo di questa città, e ciò mi preoccupa. Il Comando può essere spostato cercando un edificio idoneo. Informalmente alcuni spazi sono stati già visitati, la ricerca potrebbe diventare di evidenza pubblica. Il governo che è anche rappresentato da un deputato elpidiense anziché pensare ai problemi irrisolti da sempre, dovrebbe pensare a proporre di investire nuove risorse sulla sicurezza, incrementare l’organico delle forze dell’ordine e dare la possibilità ai Comuni di assumere nuovi vigili urbani.

"Basta spot, basta prese di posizione poco efficaci, basta palliativi: lo ripeto abbiamo un parlamentare della Repubblica, rappresentanti della maggioranza di governo sul territorio, che in tutti questi anni non hanno saputo dare risposte chiare e certe ad ogni nostra proposta o iniziativa. Noi vogliamo garantire sicurezza agli elpidiensi, ma vorremmo che lo Stato non si voltasse dall’altra parte come purtroppo sta facendo. Suggerisco infine al Sindaco e all’ assessore alla Sicurezza prima di decidere con i soldi dei cittadini , di confrontarsi sempre con loro, per far sì che le priorità vengano ascoltate a stretto giro."


da Andrea Balestrieri
Responsabile regionale Sicurezza Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale Marche

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2017 alle 17:57 sul giornale del 05 maggio 2017 - 1197 letture

In questo articolo si parla di sicurezza, politica, porto sant'Elpidio, andrea balestrieri, Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aI2Q





logoEV
logoEV