P.S.Elpidio: Una piantina per aiutare l'associazione La Crisalide

1' di lettura 01/05/2017 - L'associazione ha come scopo principale quello della tutela dei diritti e dei doveri delle persone disabili

Chi ha partecipato alla santa messa domenicale tenutasi nella chiesa SS.Annunziata ha avuto la possibilità di conoscere un'associazione locale che si occupa di persone affette da disabilità di ogni genere.
Durante la celebrazione, a cui hanno preso parte alcuni ragazzi e genitori appartenenti a questa realtà, il parroco Don Antonino ha ceduto la parola alla signora Daniela Santarelli che ha potuto parlare all'assemblea dell'associazione La Crisalide.
La Crisalide è nata a giugno 2002 ad opera di un gruppo di genitori di bambini disabili di Porto Sant'Elpidio a cui nel corso degli anni si sono poi unite famiglie di Sant'Elpidio a Mare e Monte Urano contando oggi all'incirca 160 famiglie.
L'associazione ha come scopo principale quello della tutela dei diritti e dei doveri delle persone disabili, affinché la legislazione italiana vigente in materia di disabilità possa avere concreta attuazione nella vita quotidiana.
La Crisalide propone e realizza percorsi che favoriscono lo sviluppo e il mantenimento di abilità nell'ambito cognitivo, dell'autonomia personale, sociale, affettiva e occupazionale di persone con disabilità e nel contempo offre sostegno alle famiglie.
Molte sono le attività di laboratorio proposte e condotte da professionisti specializzati, educatori professionali e sostenute dalla presenza attiva di volontari.
Uscendo dalla chiesa alcuni volontari hanno venduto delle piante di calancola il cui ricavato servirà per dare un aiuto all'associazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-05-2017 alle 09:39 sul giornale del 02 maggio 2017 - 2065 letture

In questo articolo si parla di attualità, handicap, associazione, disabilità, porto sant'Elpidio, crisalide, piantina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIVG





logoEV
logoEV