Sant'Elpidio a Mare: Il gruppo della locale Protezione Civile sempre più attivo

1' di lettura 24/04/2017 - Doppio impegno domenica per il gruppo di Protezione Civile di Sant'Elpidio a Mare coordinato da Massimiliano Castignani: in piazza con la onlus telefono azzurro e a San Ruffino

Sant'Elpidio a Mare: In Piazza Matteotti alcuni volontari hanno collaborato con l'Onlus Telefono Azzurro nella campagna di sensibilizzazione "Fiori d'Azzurro - per coltivare il seme del rispetto".
L’obiettivo della giornata è stato quello di sostenere l’associazione Telefono Azzurro che si prende cura dei bambini e dei giovani vittime di violenza fisica e psicologica.
Lo slogan dell’evento: “Ferma gli abusi coltivando il seme del rispetto!”. Per questo motivo i volontari hanno venduto delle piante di calancola e il ricavato servirà per dare un aiuto qualificato e tempestivo ai tanti bambini ed adolescenti che sono vittime di abusi. Altri volontari si sono recati invece a San Ruffino per affiancare nel servizio d'ordine gli organizzatori della suggestiva regata che da alcuni anni si svolge sul lago che riesce a coinvolgere migliaia di curiosi e appassionati e che come sfondo ha quelle montagne che purtroppo sono diventate famose per le scosse che si susseguono dall'agosto scorso.
Tanti i ricordi riaffiorati alla mente dei volontari perchè è proprio in quei luoghi che sono intervenuti per l'emergenza terremoto il 24 agosto 2016.


di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2017 alle 07:44 sul giornale del 26 aprile 2017 - 1703 letture

In questo articolo si parla di attualità, protezione civile, volontariato, telefono azzurro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIJa





logoEV
logoEV