Calcio:Fermana in Lega Pro: le voci del post gara

9' di lettura 16/04/2017 - La sala stampa del “Bruno Recchioni” è stata teatro di una conferenza speciale, durante la quale oltre al DG Conti e a Mister Destro,è stato spazio a tutti i membri dello Staff della Società.

La grande gioia del popolo fermano è esplosa giovedì sera dopo il triplice fischio di Fermana – Romagna Centro, con la squadra osannata prima in campo e successivamente in piazza, con brindisi, cori e balli fino alle prime luci del mattino seguente.
Nell’immediato post gara, però, la sala stampa del “Bruno Recchioni” è stata teatro di una conferenza speciale, durante la quale oltre al DG Conti e a Mister Destro, raggianti per la promozione raggiunta, grande spazio è stato dato a tutti i membri dello Staff di una Società che ha meritatamente conquistato sul campo il pass per il professionismo.
Direttore Generale Fabio Massimo Conti: “Questo è il momento di vivere appieno le meravigliose sensazioni di questa serata. Nemmeno il più ottimista degli ottimisti avrebbe potuto prevedere la vittoria del campionato con quattro giornate d’anticipo. Dall’arrivo del Mister la scorsa stagione tutti quanti noi abbiamo dimostrato quello che significa mettere in campo la cultura del lavoro, la professionalità, la serietà, l’onestà di un gruppo di persone che amano raccogliere i frutti del proprio lavoro in mezzo al campo. Siamo andati avanti sempre a testa alta, nel bene e nel male, sempre con la massima umiltà e il massimo rispetto di tutti quanti. Credo perciò che la vittoria del campionato sia il coronamento di un percorso che è iniziato più di un anno fa con i playoff persi immeritatamente a Fano, dove sul campo avremmo vinto, riprendendoci giustamente sul campo con grinta ed impegno quello che ci era stato tolto nella scorsa stagione”.
Mister Flavio Destro: “Chiaramente, una volta raggiunti dalla notizia della vittoria del campionato nel pomeriggio, non era facile per i ragazzi tenere alta la concentrazione. Ci abbiamo provato, ma la gioia era davvero tanta. Credo onestamente che abbiamo fatto una cosa veramente enorme. I ragazzi sono stati stupendi, grandi uomini prima che ottimi giocatori: ora è il momento di goderci questa grande vittoria insieme al nostro grande pubblico che ci ha aiutato sempre. Siamo contenti che anche loro gioiscano con noi. Con un pubblico così non potevamo non centrare questo obiettivo.
Oggi la vetrina deve essere dedicata al nostro Staff , che ha avuto un grande merito: i ragazzi si sono potuti avvalere di collaboratori veramente all’altezza, tutti molto bravi, che si sono sempre applicati ed è giusto omaggiarli di questo. Io li ringrazio ufficialmente, sono stati per me fondamentali, mi hanno sopportato e non è facile visto che sono molto esigente. Perciò li devo ringraziare doppiamente, lasciando la parola ad ognuno di loro”
Team Manager Walter Matacotta:” Dedico questa vittoria al giornalista Mario Rossetti, che se fosse qui sarebbe la persona più contenta del mondo. Per me è una gioia immensa: per chi è stato tifoso e poi è diventato dirigente vincere un campionato come questo è una gioia che ripaga tutto. Lo scenario delle Società marchigiane a noi vicine è desolante, ma dal profondo del cuore penso che finchè a Fermo ci saranno persone serie come Vecchiola, Conti e la famiglia Simoni, la Fermana sarà sempre una Società modello, onesta e pulita che si guadagnerà ogni cosa sul campo e che non si deve fare altro che applaudire”.
Preparatore atletico Roberto De Luce:” I ragazzi sono stati per tutto l’anno professionisti esemplari. Mister Destro è una persona che con la sua metodologia di lavoro si fa rispettare e di conseguenza anche tutti noi collaboratori del suo staff abbiamo sin da subito avuto lo stesso rispetto. Il nostro segreto di questa stagione è stato dare sempre tutto come i giocatori hanno fatto durante tutte le partite e ogni allenamento, spronandoci a vicenda e puntando sempre a migliorare. Il plauso maggiore va ai ragazzi che hanno fatto una trafila di risultati con un entusiasmo e una tenacia spaventosi che ci hanno portato poi ad essere dove siamo. Grazie a loro quindi e grazie di cuore al Mister che ha trasmesso a tutti la sua grinta”.
Nutrizionista Marco Postacchini:” Da un paio d’anni collaboro con la Fermana, devo ringraziare la Società che ha introdotto questa figura che nello sport riveste ultimamente un’ importanza tangibile. Ringrazio poi tutto lo staff tecnico a partire dal Mister, perché quest’anno abbiamo lavorato quotidianamente insieme con molta sintonia, sia a livello collettivo che personalizzato, anche per quanto riguarda l’alimentazione che la prevenzione e gestione stanchezza ed infortuni. Ci tengo a ricordare che è stato un campionato particolare per il terremoto, la neve e diverse questioni extracalcistiche. Il lavoro di gruppo alla fine ha pagato: per me questa vittoria vale doppio, essendo fermano e tifoso fermano da sempre”.
Fisioterapista Walter Costi: “E’ stata una stagione da incorniciare. Anche dal punto di vista dello staff si è sempre lavorato con unione, ascoltando il parere di tutti. Una stagione positiva, una vittoria da condividere in special modo con il Direttore e il Team Manager, con i quali sono insieme da diversi anni. Voglio ringraziare poi il Mister per la fiducia che ha ci dato a inizio anno riconfermando tutti i componenti dello Staff. I complimenti vanno in primis ai ragazzi che hanno fatto una cavalcata di tutto rispetto e un stagione in lungo e in largo positiva” .
Preparatore dei portieri Stefano Ramundo:” Devo fare i complimenti due volte al Mister , grande professionista e persona, che mi ha dato la possibilità di essere in questo gruppo. Lavorare con lui è stato bellissimo, mi ha reso partecipe in tutto, chiedendo e ascoltando le mie opinioni anche al di là della questione portieri. Ho sempre lavorato con ragazzi giovani, mi piace lavorare con loro. Sarò fortunato a vincere spesso ma posso assicurare che metto tutto me stesso per trasmettere loro quello che so. Voglio fare i miei più sinceri complimenti al Direttore, che ha sempre saputo scegliere e quest’anno ha portato a Fermo splendidi giocatori come Bottaluscio, Valentini e Polverino, che con la sua squadra attuale, dopo che è andato via a dicembre, ha vinto anche lui il campionato”.
Allenatore in seconda Vincenzo Rodia: “Vorrei ringraziare prima di tutto il Mister che mi ha dato la possibilità di stare insieme a lui. Credo che se abbiamo vinto questo campionato è perché ha saputo infondere ai ragazzi una carica eccezionale, motivandoli sempre, dalla mattina alla sera. Questo staff è stato stupendo per tutto l’anno. Un grazie anche alla Società, che ci ha dato la possibilità di lavorare bene. Un applauso di cuore ai ragazzi che sono stati veramente grandi, anche quelli che ora non ci sono, perché anche loro hanno dato un contributo alla squadra”.
Dirigente Accompagnatore Enrico Guidi: “Sono emozionato doppiamente come fermano. Quest’anno sono rientrato dopo diciannove anni e ho vinto un altro campionato. Insieme al Team Manager che ha perso la mamma quest’anno ci siamo un po’ commossi: io ho perso papà quindi penso che anche dall’alto c’è stata data una mano. La mano più grande è stata però quella del Direttore, del Mister e di tutto lo staff. La cosa più bella è stata quella di trovare persone stupende: ci siamo sempre trovati benissimo sia dal punto di vista personale che professionale, è un’esperienza straordinaria, vorrei ringraziare tutti”. Ufficio Stampa Marta Bitti: “Ringrazio tutti, lo Staff per la possibilità che mi è stata data, i ragazzi per il campionato straordinario e la Società che è stata splendida in ogni cosa che ha fatto. Un’emozione grandissima che ha unito a noi tutti a una città intera. Il mio ruolo è proprio quello di mettere in relazione tutte le varie parti di questo mondo: ho cercato di esprimere il mio compito al massimo delle possibilità. Ora ci godiamo questa festa perché lavoriamo da tanto tempo e penso che ce la siamo meritata. Quella della Fermana di quest’anno è stata una bella storia e sono felice di farne parte.”
Dottor Eugenio Tosco: “Sono sempre stato legato alla Fermana da quando mio padre era Presidente. Perciò la mia fede gialloblù è di lunga data: la vivo con affetto e grande trasporto. Oggi sono felicissimo perché abbiamo raggiunto un traguardo storico e sono felice di far parte di questa squadra. La cosa più bella sono stati i ragazzi, bravi ed educatissimi, con i quali abbiamo lavorato benissimo. Raramente si trova un gruppo così amalgamato di belle persone e atleti eccezionali”
Collaboratore Sanitario Christian Piergentili : “Grazie alla Fermana ho capito che in campo vanno solo undici persone, ma in realtà dietro c’è tutta una squadra che non si vede. I ragazzi mi hanno insegnato che la passione è necessaria, ma da sola non è sufficiente perché ci vuole anche l’impegno di tutti i giorni, la voglia di migliorarsi sempre. Grazie a questo gruppo ho imparato che le cose più importanti nella vita non sono cose”.
Ultima domanda per Mister Destro: “Mister ma allora lo abbiamo vinto questo campionato?” E finalmente con un bel sorriso:
“Questa sera sì, la matematica dice che abbiamo vinto. Siamo stati più bravi. Onoreremo il torneo fino alla fine. Quando si raggiunge un obiettivo di questa portata e importanza c’è un lavoro dietro di mesi di cui si possono raccogliere i frutti solo grazie alla collaborazione di tutti. Questa è la vittoria di tutti: di questo Staff, della Società, di un gruppo di ragazzi magnifici, di tutto l’ambiente. Abbiamo vinto tutti, perché abbiamo remato tutti nella stessa direzione con un unico obiettivo. Adesso è il tempo finalmente di gioire”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2017 alle 22:27 sul giornale del 17 aprile 2017 - 1056 letture

In questo articolo si parla di sport, società sportiva, fermana calcio, collaboratori, lega pro, stadio recchioni, sala stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIwN





logoEV
logoEV