Monte San Pietrangeli: Esce dal nigth ubriaco e gli viene ritirata la patente

1' di lettura 06/04/2017 - L'ubriacatezza, dicono gli esperti, attenua o azzera il giudizio morale su di sé, quello che, se sobri, ci trattiene dall’assecondare le richieste o le fantasie erotiche del partner sia esso uomo o donna. Sicuramente non è conveniente eccedere con l'alcol se poi si deve tornare a casa

Monte San Pietrangeli: Magari per vincere la proprio timidezza e sentirsi meno imbarazzato nell'approccio con l'altro sesso deve aver bevuto troppo.
Deve aver creduto che con qualche superalcolico tutto sarebbe stato più facile; un qualcosa che sa del “fai da te”, qualcosa che si avvicina all'autoterapia che risulta efficace nel breve termine funzionando come disinibitore, come sedativo per placare il senso di inadeguatezza e la sostanziale paura di non essere all'altezza.
Non sappiamo se E.B. si è divertito o meno e se con l'alcool ha raggiunto gli obiettivi prefissati; di certo è che l'effetto dell'alcol è durato troppo ed una pattuglia in servizio fuori dal nigth, trovandolo ubriaco, gli ha ritirato la patente.
L'uomo è un cinquantaquattrenne di Monte San Pietrangeli che, al controllo su strada da parte dei carabinieri, alla prova del palloncino ha sfiorato i 3 grammi per litro. Gli è stata ritirata la patente e denunciato per guida in stato di ebrezza


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 







Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2017 alle 12:10 sul giornale del 07 aprile 2017 - 2114 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIfd





logoEV
logoEV