Capodarco: ancora pochi giorni per partecipare al premio "L'anello debole"

3' di lettura 06/04/2017 - Ancora pochi giorni per partecipare al premio internazionale L’anello debole, il riconoscimento assegnato dalla Comunità di Capodarco ai migliori video e audio cortometraggi e ai web-doc a forte contenuto sociale e/o ambientale. Il bando della XI edizione dà tempo fino al 14 aprile 2017 per la spedizione delle opere.

Le sezioni del concorso sono sei: audio cortometraggi; video cortometraggi della realtà; video cortometraggi di fiction; video “Cortissimi” della realtà; video “Cortissimi” di fiction; video “Ultracorti”. Gli audio e i video cortometraggi non dovranno superare la durata di 25’; i video cortissimi di 6’; i video ultracorti di 60’’.

A queste sezioni si aggiungono tre premi speciali, promossi da agenzia giornalistica Redattore sociale, BiR Onlus e Coop Alleanza 3.0, che saranno assegnati al migliore web-doc - documentario concepito e realizzato per internet - volto alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica su temi sociali e ambientali; al miglior video breve tra quelli in concorso (fino a 6’) che abbia trattato i temi del volontariato e della cittadinanza attiva “oltre gli stereotipi”; al miglior video – tra quelli in concorso in tutte le sezioni – realizzato da autori di età compresa tra 18 e 39 anni (Corto giovani).

Alla guida del Premio e del Festival si conferma il direttore artistico Andrea Pellizzari, mentre il giornalista Giancarlo Santalmassi presiede il gruppo di esperti del mondo della comunicazione, del cinema e della radio che compone la giuria di qualità: Vinicio Albanesi, Giovanni Anversa, Claudio Astorri, Antonella Cappabianca, Massimo Cirri, Pino Corrias, Daniela De Robert, Paolo Iabichino, Andrea Pellizzari, Fabio Rimassa, Andrea Segre, Daniele Segre, Corrado Virgili, Dario Zonta.

La parte organizzativa è curata da un gruppo di lavoro scelto tra i componenti del Centro documentazione dell’Agenzia giornalistica Redattore sociale. Le opere pervenute verranno inizialmente valutate da una commissione scelta dalla Comunità di Capodarco.
Tra le “preselezionate” la giuria di qualità sceglierà i finalisti di ogni categoria in concorso. Questi si contenderanno il premio “L’anello debole” durante il “Capodarco l’Altro Festival”, che si svolgerà dal 22 al 25 giugno nella splendida cornice della terrazza della Comunità di Capodarco di Fermo, nelle Marche con il consueto cartellone di eventi tra proiezioni di film, documentari e cortometraggi, incontri con registi, attori e autori delle opere finaliste, degustazioni di bontà eno-gastronomiche locali.

Il premio L’anello debole è nato nel 2005 da un’idea di Santalmassi e si è distinto fin dalla prima edizione per l’originalità e la qualità tecnica dei video e degli audio “brevi”, diventando una delle più importanti manifestazioni nel suo genere in Italia. Le prime 10 edizioni hanno avuto 1.643 opere partecipanti, 734 delle quali selezionate per la votazione finale (molte sono visibili integralmente sul sito del premio). Tra i partecipanti, giornalisti di tutte le testate televisive e radiofoniche nazionali insieme al meglio dei giovani audio e video-maker indipendenti dall’Italia e da una quindicina di paesi esteri.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2017 alle 11:26 sul giornale del 07 aprile 2017 - 507 letture

In questo articolo si parla di ambiente, cultura, sociale, cortometraggi, elisa fosco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIe4





logoEV
logoEV