Fermo: La prima pole della stagione non porta bene a Bracalente

3' di lettura 04/04/2017 - “La nuova macchina è molto diversa da quella dell'anno passato ed ho steccato alla partenza ma sono ottimista; ci sono tutti i presupposti per fare una grande stagione. Il team è già a lavoro per la prossima gara di Imola a fine aprile”

Fermo: Un terzo posto dopo aver vinto una gara in cui era rimasto fermo in griglia di partenza per lo spegnimento del motore.
Una competizione tutta in rimonta poi vanificata dalle penalizzazioni inflittegli dai giudici che lo hanno retrocesso al terzo posto.
Abbiamo intervistato Alessandro Bracalente per sondare gli umori dopo la prima di campionato.
Un inizio di stagione molto promettente con la pole e poi cos'è successo alla partenza in gara 1?
Il problema avuto in partenza è stato un mio errore. Ho una vettura completamente differente rispetto a quella dell'anno passato; anche le partenze devono essere affrontate in modo diverso. Forse ha giocato un ruolo importante anche l'emozione della prima pole position in carriera. Però, come si è visto, non ho mai perso la calma; sapevo bene qual'era il mio passo gara e il potenziale dell'auto che il team mi ha messo a disposizione. Quindi giro dopo giro ho superato gli avversari fino alla vittoria finale. Purtroppo in uno di questi sorpassi ho avuto un contatto con un'altra vettura e questo mi è costato una penalità di 10 sec. In più siamo stati penalizzati (altri 10 sec.), in 7-8 piloti, per aver sorpassato un doppiato in regime di safety car. Su questa seconda decisione presa dai commissari ci sarebbe molto da dire ma non voglio far polemica.
Come ti trovi con la nuova macchina?
La nuova F312 è molto diversa rispetto alla F308 sotto molti punti di vista, dagli ingombri al maggior downforce, ma soprattutto è il motore la novità rispetto al passato. E' più leggero, ha più coppia e garantisce una maggiore rigidità alla vettura. Quindi il modo di guidarla è completamente differente.
Nella seconda giornata di corse sei partito dalla 7^ posizione ....... un commento sulla gara di domenica.
In gara 2 abbiamo avuto un problema tecnico fin da subito. All'inizio non sembrava grave ed infatti sono riuscito ad arrivare subito alla seconda posizione e a lottare con il primo, però poi con il passare dei giri la situazione è peggiorata e alla fine sono stato costretto a ritirarmi. Peccato perché anche in gara 2 avrei potuto far bene. Adesso valuteremo l'entità del danno e poi inizieremo i preparativi in vista della prossima gara di Imola del 29-30 Aprile. Dai test e dalla prima gara, con il team abbiamo capito che il potenziale per fare un'ottima stagione c'è. Quanto meno vogliamo replicare il secondo posto del 2016 ma sappiamo che possiamo fare anche meglio. Dovremo essere costanti nell'arco della stagione








Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2017 alle 16:40 sul giornale del 05 aprile 2017 - 622 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo e piace a bracalente_lorenzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aIbo





logoEV
logoEV