Porto Sant'Elpidio: 3^ edizione del festival vegano

1' di lettura 03/04/2017 - A Villa Barucchello di scena il veganismo ovvero quel movimento etico e filosofico in ambito animalista che propone l'adozione di uno stile di vita basata idealmente su risorse non provenienti dal mondo animale

Porto Sant'Elpidio: Sabato 1 e domenica 2 aprile si è tenuta a Villa Barucchello la terza edizione del festival vegano dal titolo "Ritorno a Tiamat".
Durante la manifestazione molte sono state le tematiche approfondite in quanto oltre che di scelte alimentari si è parlato di salute, ecologia e del rispetto delle altre specie viventi.
Numerose sono state le conferenze tenute da nomi noti e di un certo rilievo soprattutto all'interno della comunità vegana sempre più in crescita. Oltre alla presenza di un mercatino e di stand di street food si sono tenuti corsi di cucina (vegano, crudista, fruttariana), un corso pratico di riconoscimento delle erbe spontanee, sedute mantra e yoga. Particolarmente interessante la conferenza tenuta dal medico naturopata Corrado Sansoni intitolata "Mangiamo molto e molto male".
Durante il tempo a sua disposizione, Sansoni ha spiegato che il motivo per cui ci si ammala è dovuto al fatto che si mangia troppo e in modo errato. Il dottor Sansoni promuove la dieta vegana, un regime alimentare che esclude totalmente prodotti di origine animale e per questo motivo ha insistito su come sia indispensabile eliminare carne e pesce e prediligere un'alimentazione a base di frutta e verdura. Sono da bandire inoltre zucchero, farina bianca e latte. Ha ribadito quanto sia importante cambiare stile di alimentazione ma che è fondamentale farlo in modo graduale. Numerosi i quesiti posti dal pubblico particolarmente interessato all'argomento.


di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2017 alle 07:44 sul giornale del 04 aprile 2017 - 1193 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH8q





logoEV
logoEV