P.S.Elpidio: Bottega Calzetti l’Alimentare, una fiaba gastronomica da ben 50 anni

3' di lettura 03/04/2017 - Saga familiare ma anche ricettario. Favola alimentare e viaggio concretissimo dei sensi, tutti e cinque. L’atmosfera che permea l’ambiente è magica: Tre generazioni che si sono tramandate di padri in figli una passione tale da trasmettere agli ospiti l’immane amore per il cibo, partendo dagli ingredienti di alta qualità.

E’ il 1966 quando Maria Luciani e Guido Calzetti aprono il loro negozio di alimentari in via Corva 146. Per Monia e Guido è l’inizio di una grande avventura commerciale e di una nuova scelta di vita: creare e investire energie e passione in un’attività consona ai loro ideali di vita lavorativa , imperniati sulla qualità e sulla genuinità dei prodotti, nel pieno rispetto delle tradizioni del nostro territorio. Sin da subito, fanno del servizio e della cortesia elementi fondamentali ed imprescindibili del proprio operare e dell’attenzione verso il cliente e del rapporto personale con esso una fattore primario di reciproca soddisfazione. Successivamente il Figlio Lanfranco Calzetti entra a lavorare nell’azienda di famiglia dove con il supporto e la passione per il mestiere ereditata dai genitori continua a lavorare tramandando la sua professione alla figlia Francesca: oggi titolare dell’alimentari. Tre generazioni, dunque, che si sono sapute tramandare una professione che è soprattutto passione. Ancora oggi a distanza di 50 anni, l’alimentari Calzetti è ancora là in via Corva 146.

Francesca e la mamma Maria Enrica impegnate in un attività che non è solo un negozio di sfiziosità ma si propone come luogo dove appagare i nostri sensi, dove tutti quei piccoli peccati di gola meritano di essere commessi, dove la vendita si intreccia con il rapporto di amicizia che si istaura con il cliente, dove l'acquisto si intreccia con i sapienti consigli che vengono forniti per elaborare nuove ricette, dove il territorio è fulcro del negozio ed il lusso di concedersi un piacere è accessibile a tutti.

Oggi il Sindaco Nazareno Franchellucci ha voluto suggellare l’importante traguardo del 50 anniversario consegnando a Francersca Calzetti una targa ricordo ed una lettera di ringraziamento da parte dell’intera comunità elpidiense.
“Come Amministrazione Comunale – ha detto il Primo Cittadino - esprimiamo tutto il nostro orgoglio per avere tra i nostri concittadini persone come voi che, per una vita intera, hanno aperto il loro negozio, hanno seguito la loro attività con tenacia e passione, portandosi dietro quei valori umani che hanno radici profonde. Valori come l’attenzione al prossimo, l’onestà e la giustizia che hanno sostenuto la vostra vita caratterizzata da una professionalità che non si impara a scuola, né si compra, ma che viene portata avanti negli anni con tanta fatica e sacrificio. Crediamo di condividere il sentimento dell’intera città di Porto Sant’Elpidio nell’affermare che con il vostro lavoro avete contribuito, nel vostro piccolo, a costruire la storia della città e del territorio continuando, in molti casi, a rappresentare un punto di riferimento nel settore grazie all'intuitività, la creatività, il coraggio e la determinazione di persone come voi che in questo nostro territorio hanno potuto trovare il loro spazio per esprimersi e valorizzarsi incoraggiandone la crescita personale e professionale.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2017 alle 14:31 sul giornale del 04 aprile 2017 - 1238 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH9E





logoEV
logoEV