La SAF vince il Trofeo Città di Fermo 2017

3' di lettura 03/04/2017 - Un’ottima prova di squadra ha permesso alla Sport Atletica Fermo di aggiudicarsi il Trofeo Città di Fermo, giunto alla ventiduesima edizione e capace di portare alla pista di atletica del capoluogo oltre mille atleti-gara.

Presenze numerose soprattutto nelle competizioni del mattino, riservate alle categorie giovanili. La SAF si è aggiudicata sia quest’ultima classifica che quella del pomeriggio quando si sono confrontati gli atleti delle categorie assolute. 154 i punti conquistati al mattino, per il primo posto nel settore Promozionale cui si sono sommati i 133 del pomeriggio con il settore Assoluto, per un primo posto in classifica generale che ha visto l’Atletica Fermo a 287 punti davanti all’Atletica Fabriano a quota 204.

Tra i risultati che hanno permesso di mettere in bacheca il trofeo, va sottolineato il primato personale nei 150 metri piani per Mattia Mecozzi con 16”84 davanti a Vittorio Massucci con 16”96. Lo stesso Mecozzi ha vinto anche gli 80 metri con il tempo di 9”24 e 1.7 metri di vento contrario, precedendo Vittorio Massucci che ha concluso con 9”35. Nel salto in lungo Michele Ferracuti con 5 metri e 71 centimetri al sesto tentativo si è piazzato al terzo posto.
Stessa posizione per Leonardo Iantomasi nel lancio del disco con l’attrezzo scagliato alla distanza di 32 metri e 84 centimetri.

Dajana Flamini porta a casa la medaglia d’oro negli 80 metri con 10”40 e quella d’argento nei 150 metri con 19”35. Michela Properzi è seconda nella specialità del martello, con un sesto lancio da 36 metri e 96 centimetri. Tra i più giovani, Stefano Vitturini, Cadetto del 2002 è primo negli 80 piani con 9”73, Matteo Masciangelo vince il salto con l’asta scavalcando i 3 metri, e la staffetta 4x100 Cadetti (Catalano-Masciangelo-Vitturini-Tomassini) si aggiudica il primo posto con 47”75.

Podio tutto fermano nel salto con l’asta Cadette con Ludovica Polini che si aggiudica la gara con 2 metri e 70 al primo tentativo, Nicole Morelli seconda con la stessa misura, superata però al secondo salto, e Diletta Vitali terza con 2 metri e 60. Primo posto per la staffetta 4x100 Cadette (Negri-Brillarelli-Del Gatto-Yeabarth) con il tempo di 51”61.
Secondo posto per Francesca Del Gatto nel salto in lungo con 4 metri e 82. Negli 80 metri Cadette, Elvira Yeabarth è terza con 10”67.

Altri piazzamenti sono stati ottenuti anche nelle categorie più giovani. Soddisfatti per i risultati e per la partecipazione gli organizzatori della Sport Atletica Fermo. Alle premiazioni, hanno partecipato anche il sindaco Paolo Calcinaro, e l’assessore allo Sport, Alberto Scarfini, che hanno definito l’appuntamento, l’ennesima dimostrazione di come una società storica come la SAF sappia portare a Fermo tantissimi atleti, facendo diventare la pista comunale punto di riferimento per l’atletica non solo delle Marche ma del centro Italia. Al ventiduesimo Trofeo Città di Fermo, infatti, erano presenti 35 società sportive con atleti da Marche, Emilia Romagna, Umbria, San Marino, Abruzzo, Molise e Puglia. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Fermo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2017 alle 13:58 sul giornale del 04 aprile 2017 - 655 letture

In questo articolo si parla di sport, Sport Atletica Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH9x





logoEV
logoEV