Ciclismo amatori: a Lido di Fermo vincono Boccarossa, Luku e Sampaolesi

2' di lettura 02/04/2017 - Tra gli spettatori anche il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e l’Assessore allo sport Alberto Scarfini.

Una bella gara che ha coinvolto al via quasi 200 corridori.Lo spettacolo non è mancato a Lido di Fermo nel 10° Trofeo Pizzeria Stella Artois 2000 organizzato dalla ASD Sace (nel suo 40° anno di attività) in collaborazione con l’Avis di Porto San Giorgio sotto l’egida della Lega Ciclismo Uisp Marche.
Si è gareggiato su un circuito completamente pianeggiante e lo spettacolo non è sicuramente mancato, ammirato anche dal Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e dall’Assessore allo sport Alberto Scarfini.
La prima gara riservata alla seconda serie si è corsa sulla distanza di 10 giri ricavati in un anello di 5,5 km da ripetere 10 volte. Alla fine è stata la volata generale a decidere la sfida che è stata ad appannaggio di Guido Boccarossa (Racing Team) che in un duello molto appassionante ha piegato la resistenza di Lorenzo Chiodi (Autonoleggio.it-Pedale Fermano) e Roberto Baldoni (Born To Win).
Più tardi è toccato alla prima serie, 12 i giri in programma per complessivi 66 km. Anche qui i tanti scatti e controscatti non hanno sortito l’effetto sperato e la volata ha deciso il successo finale che è stato ad appannaggio di Denian Luku (Petritoli Bike) che ha preceduto Alessandro Carini (Born To Win) e Alessandro D’Andrea (G.S.Studio Moda-Hair Gallery).
Alla fine tutte le premiazioni si sono svolte presso lo chalet Ondina alla presenza delle autorità e organizzatori.
Questi i vincitori per categoria – 2° Serie: ELMT: Guido Boccarossa (Racing Team), M1-M2: Christian Di Domenico (Ade Srl), M3-M4: Roberto Baldoni (Born To Win), M5-M6: Lorenzo Chiodi (Autonoleggio.it-Pedale Fermano), M7: Claudio Bianchi (U.C.Bastia), M8: Carlo Dolci (Team Giuliodori Renzo), Donne: Emanuela Sampaolesi (Team Giuliodori). 1° Serie: ELMT: Denian Luku (Petritoli Bike), M1-M2: Alessandro D’Andrea (G.S.Studio Moda-Hair Gallery), M3-M4: Alessandro Carini (Born To Win), M5-M6: Flavio Comodi (Sacat).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2017 alle 19:03 sul giornale del 03 aprile 2017 - 948 letture

In questo articolo si parla di sport, ciclismo, redazione, lido di fermo, trofeo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aH7S





logoEV
logoEV