Calcio, Fermana: ripresa degli allenamenti. Domenica big match contro il Matelica

3' di lettura 14/03/2017 - Mister Destro: "Il Matelica è comunque a mio parere la squadra più forte del campionato, con delle enormi potenzialità che in questi mesi sono addirittura cresciute".

Consueta ripresa degli allenamenti a Capodarco per i canarini che, agli ordini di Mister Destro, hanno intrapreso la marcia che li condurrà al “big match” in programma domenica al Bruno Recchioni contro i biancorossi di Mecomonaco, secondi in graduatoria. Mentre in città sale l’attesa, proprio il trainer gialloblù, come sempre, ha analizzato la situazione in casa Fermana, riportando alta la concentrazione dopo la sosta dello scorso weekend e ripartendo dalle emozioni della partita di andata.

“Contro una squadra tostissima disputammo una buona prestazione. Interpretammo bene un match che fu però deciso da alcuni episodi a noi sfavorevoli. Non ci furono scorie: nel calcio queste cose ci possono stare. Il Matelica è comunque a mio parere la squadra più forte del campionato, con delle enormi potenzialità che in questi mesi sono addirittura cresciute. Tanto per dire Esposito non giocò lo scorso Novembre e Titone addirittura non era presente allora in una rosa comunque stratosferica per la categoria”.

Da quella battuta di arresto è partita per la Fermana una splendida cavalcata. Il Matelica che arriverà a Fermo avrà di sicuro il coltello tra i denti: “Nessuno poteva pronosticare da parte nostra un percorso simile. Detto questo, va precisato e ci tengo particolarmente, non abbiamo ancora vinto nulla. Manca tantissimo e con la regola dei tre punti basta distrarsi un attimo per veder cambiare tutto. Domenica sarà di sicuro una partita ostica. Noi dobbiamo essere pronti a cercare di vincerla, ma i giochi non sono per nulla fatti e in mano non abbiamo niente. Le cose bisogna conquistarsele. In teoria lo stress dovrebbe essere più dalla parte dei biancorossi, ma avendo molti giocatori esperti, con diverse vittorie di campionati alle spalle, sono più abituati a stare davanti e gestire partite di questo tipo. Proprio per questo invece noi dobbiamo essere bravi a cercare di tenere il livello alto,ma non eccessivamente. Poi come sempre accetteremo il verdetto del campo, qualunque esso sia”.

“Non firmo per il pareggio prima della gara perché per me ogni partita bisogna cercare di vincerla ed è quello che proveremo a fare. Nello spogliatoio canarino il clima è sereno: i ragazzi sono consapevoli di vivere un momento importante della loro vita e della loro carriera, ma sono anche consci che devono lavorare tanto e non avere cali di tensione. Ogni allenamento deve essere sempre tirato al massimo: non cambia mai niente per noi dal punto di vista della concentrazione – ha proseguito nella sua analisi il Mister – il Matelica è la miglior squadra del campionato, con qualità offensive altissime. Sarà di sicuro determinata e agguerrita: a Fermo è chiamata a fare prestazione e risultato. Noi non dobbiamo farci distrarre da altro, se non capire dove possiamo migliorare”.

E’ previsto il pubblico delle grandi occasioni “Ci fa enormemente piacere quando i nostri tifosi vengono in massa a incitarci, come hanno fatto in maniera splendida fino ad adesso in tutte le occasioni. Ci sono sempre stati vicino e non abbiamo dubbi sul loro contributo – ha concluso Destro – abbiamo bisogno del loro aiuto, specie domenica, per affrontare al meglio un match in cui avremo bisogno di avere dalla nostra parte tutte le componenti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2017 alle 22:35 sul giornale del 15 marzo 2017 - 817 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, fermo, fermana calcio, mister destro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHqH





logoEV
logoEV