Fermo e Porto San Giorgio con i volontari de “Il Ponte" 26 quintali di solidarietà

Banco Alimentare delle Marche 1' di lettura 07/03/2017 - Sabato scorso, si è svolta la Raccolta Alimentare promossa, a livello nazionale, dal Banco delle Opere di Carità e molte Associazioni aderenti hanno partecipato, ognuna nel proprio territorio, per raccogliere gli alimenti indispensabili per la lotta contro la fame in Italia.

A Fermo e a Porto San Giorgio, i volontari de “Il Ponte”, negli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa, hanno raccolto 26 quintali di alimenti: carne in scatola, latte, olio, pelati, pasta, riso, pelati, legumi, tonno, zucchero, farina ed alimenti per l’infanzia.
Una gran parte degli alimenti raccolti andrà a riempire la dispensa de “Il Ponte” ed il resto verrà devoluto al magazzino del Banco delle Opere di Carità delle Marche, che ha sede a Monterubbiano, per poi essere distribuiti ad altre associazioni di volontariato che non hanno potuto aderire a questa iniziativa.

“La nostra gente, ancora una volta, ha ben compreso l’importanza di questi gesti solidali che, seppur singolarmente modesti, riescono a dare un valido sostegno alle attività di beneficienza che quotidianamente cerchiamo di offrire ai meno fortunati”.
“Un esito positivo ottenuto con la collaborazione degli esercizi commerciali che si sono resi disponibili per questa iniziativa e con il lavoro dei volontari, di ogni età ed estrazione sociale, che si sono adoperati per l’intera giornata per la sensibilizzazione dei clienti, per la raccolta, per il trasporto e per la sistemazione degli alimenti nella dispensa dell’Associazione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2017 alle 15:07 sul giornale del 08 marzo 2017 - 472 letture

In questo articolo si parla di attualità, Associazione "Il Ponte", Banco Alimentare delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHal





logoEV