ASSESSORA BORA REPLICA A POLEMICHE CNA FERMO

1' di lettura 23/02/2017 - L'Assessora per motivi personali non partecipa all'incontro che si è svolto all'ITI Montani di Fermo e replica alla CNA.

Fermo: Il territorio e le imprese sono da sempre oggetto di attenzione da parte della Regione e del mio assessorato. All’incontro al Montani, non ho potuto partecipare per motivi legati alla mia salute.
E’ davvero incredibile che, oggi, una donna sia costretta a rendere pubblico il proprio stato di gravidanza per giustificare le sue assenze. L’assessora alle Politiche comunitarie, Manuela Bora, replica così alle polemiche mosse dalla Cna di Fermo, legate alla sua assenza al workshop “Risorse su cui contare”, organizzato dalla Regione Marche al Montani nei giorni scorsi, dedicato alla presentazione dei fondi Fesr.
L’assessora puntualizza ancora: Ho già manifestato il mio disappunto alla CNA regionale ma, da parte del direttore di Fermo, nemmeno una telefonata. Bora insiste: Il dialogo c’è e c’è sempre stato: nulla di tutto questo è in discussione.
Da assessora alle Pari opportunità, però, evidenzio un fatto: dal momento che il direttore Migliore aveva saputo che la mia assenza era legata alla mia condizione, non poteva far finta di niente. Questo atteggiamento è inaccettabile. La mia indignazione afferisce una situazione che riguarda anche altre donne e non va sottaciuta, perché rappresenta un esempio triste delle difficoltà che le donne incontrano in ambienti maschili e maschilisti per vocazione.


di Michele Pinto
redazione@viverefermo.it




Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2017 alle 17:54 sul giornale del 24 febbraio 2017 - 623 letture

In questo articolo si parla di michele pinto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGMg





logoEV