Un Investimento di oltre tre milioni per la casa di riposo di Francavilla d'Ete

1' di lettura 17/02/2017 - Con in fondi Bei e le risorse della Fondazione Opere Pie Didari verrà realizzato un ampliamento dell'attuale casa di riposo: da una capienza di 45 posti si passerà ad 80. Un'opera architettonica pregevole che porterà anche posti di lavoro

Francavilla d'Ete: La settimana scorsa il Consiglio Comunale ha votato la variante al piano regolatore per consentire l'ampliamento della casa di riposo e residenza protetta Fondazione Opere Pie Didari.
Il progetto prevede l'utilizzo di fondi europei Bei e parte di fondi propri della Fondazione per un investimento complessivo di 3,2 milioni di euro.
Un'opera sicuramente importante; la nuova struttura darà lustro e sarà il fiore all'occhiello per tutto il fermano. Consentirà di raddoppiare il numero degli ospiti passando dai 45 attuali ad 80 circa.
Sarà una costruzione che per caratteristiche architettoniche, funzionali ed estetiche rappresenterà l'eccellenza del nostro territorio e creerà diversi posti di lavoro.
La nuova struttura, moderna e funzionale, verrà costruita in legno, in classe A4+ cioè con i criteri che consentono il massimo risparmio energetico.
Quattro suite al piano superiore per gli ospiti in coppia, il parcheggio sotterraneo, la palestra, la piscina riabilitativa, gli ambulatori medici specialistici, la cappellina e la camera mortuaria fanno dell'opera un prezioso complesso per la terza età. I lavori inzieranno a breve e la riapertura della casa di riposo è prevista per la fne dell'anno o al massimo per gli inizi del 2018.


Di Laura Cardinali

redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 17-02-2017 alle 22:08 sul giornale del 17 febbraio 2017 - 2198 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavori, territorio, casa di riposo, francavilla d'ete, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGzg





logoEV
logoEV