P. S.Elpidio: all’Harmonized il ritorno di Robert Hood, il maestro della techno minimalista

1' di lettura 16/02/2017 - Un appuntamento sicuramente da non perdere per gli amanti del genere. Sabato 18 all' Harmonized di Porto Sant'Elpidio.

Porto Sant'Elpidio: Prosegue con appuntamenti degni di rilievo lo spettacolo al club Harmonized. Sabato, alla consolle del locale di via Mar Egeo, torna uno dei pilastri della techno stile Detroit, Robert Hood.
Maestro del minimalismo che articola i suoi pezzi sull’essenzialità: batteria, basso, rumori della vita che si rincorrono in una serie di microspasmi sonori.
Tanto è stato detto e molto ancora ci sarebbe da dire sul suo conto: membro attivo fino al 1992 del collettivo Underground Resistance, progetto musicale, manifesto ideologico e in seguito canale di distribuzione della seconda ondata della Detroit techno. Gli appassionati del genere ricorderanno il volume di Waveform Transmission (Tresor Records) a nome The Vision, l'album Internal Empire, considerato il suo migliore.
Più tardi, nel 1994 fondò la M-Plant, etichetta discografica con cui pubblicò principalmente suoi lavori dando seguito alla sua idea di musica techno minimale. È apparso sulle più famose etichette del panorama Techno di Detroit dell'epoca come Metroplex e Axis Records, nonché label manager di M-Plants. Nel tempo, Hood ha dimostrato di sapere convivere con quelli che sono i punti cardini che muovono lui e la sua musica: Techno ipnotica e Soul-funk. Appuntamento quindi da non perdere con il dj che qualche anno fa definì lo spirito della vera techno come l’incontro tra il produttore discografico Berry Gordy e Salvador Dalì.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com





Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2017 alle 12:27 sul giornale del 17 febbraio 2017 - 757 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, porto sant'Elpidio, articolo, harmonized, techno, live club, robert hood

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGvG





logoEV
logoEV