Il Fondo Ambientale Italiano promuove i "Gioielli del Fermano"

1' di lettura 15/02/2017 - Tornano gli appuntamenti culturali promossi dalla Delegazione Fai di Fermo. Mercoledì 15 Febbraio alle ore 17, al Teatro Comunale di Porto San Giorgio, prenderà il via “Gioielli del Fermano”, un mini ciclo di tre conferenze tenute da altrettanti personaggi illustri, che metteranno in risalto gli aspetti artistici della provincia fermana.

Nella fattispecie, l’ospite dell’incontro di oggi sarà Benedetta Montevecchi, ex dirigente della sovrintendenza che tanto si è spesa a Fermo nel recupero di beni artistici. Oggetto della conferenza, intitolata “Ornamento ed illusione”, saranno i gioielli e le oreficerie nella pittura di Carlo Crivelli. La dott.ssa, oltre ad aver lavorato presso la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici e Entnoantropologici delle Marche, ha insegnato “Storia delle tecniche artistiche” presso l’Università degli Studi di Urbino. I suoi interessi di ricerca sono particolarmente incentrati sulle arti applicate: in questo ambito ha, infatti, curato e pubblicato studi su manufatti lignei, tessili, oreficerie.
La rassegna proseguirà il 22 febbraio con “Dipinti tardo barocchi nelle chiese di Porto San Giorgio”, un incontro curato e tenuto da Stefano Papetti, docente di storia dell'arte moderna presso il corso di Beni Culturali dell’Università di Macerata.
La conferenza sul “Rubens e le Marche”, tenuta da Anna Lo Bianco, direttrice della Galleria nazionale d’Arte antica di Palazzo Barberini, chiuderà il sipario sulla kermesse culturale del FAI. Tutti gli incontri sono gratuiti ed inizieranno alle ore 17.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2017 alle 10:12 sul giornale del 15 febbraio 2017 - 628 letture

In questo articolo si parla di cultura, fai, porto san giorgio, Fai Giovani - Fermo, fondo ambientale italiano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGsB





logoEV
logoEV