Fermo: Samuele Bersani al teatro dell'Aquila porta live il suo "La Fortuna che abbiamo"

3' di lettura 14/02/2017 - Giovedì 16 febbraio: "la fortuna che abbiamo" live nella magnifica cornice del Teatro dell'Aquila. Arriva a Fermo, con tutta la sua sensibile musicalità: Samuele Bersani.

Arriva a Fermo, con tutta la sua sensibile musicalità: Samuele Bersani. Biglietti quasi sold out al teatro dell'Aquila per il suo live "La fortuna che abbiamo". Fermo porta in scena uno dei cantautori di fama nazionale ed internazionale più apprezzati dal pubblico e che vanta collaborazioni musicali a dir poco notevoli nel mondo della musica italiana.

Samuele Bersani comincia a suonare e scrivere le sue prime canzoni da giovanissimo, da quando cioè sviluppa una forte sensibilità per la musica. Il vero debutto artistico risale al 1991 quando Lucio Dalla fortemente colpito dal suo talento lo invita sul palco del tour Cambio, ad eseguire piano e voce “Il Mostro”.
Samuele si trasferisce a Bologna e, nel 1992, esce il suo primo album, “C'hanno preso tutto”, presentato dalla canzone-polaroid “Chicco e Spillo” che diventa in poche settimane un caso radiofonico e, a distanza di tempo, un vero e proprio cult. Nel 1994 scrive per Fiorella Mannoia il testo di "Crazy Boy" e nel 1995 esce “Freak”. Il disco contiene brani di grande successo come la canzone omonima,"Spaccacuore", "Cado giù" e "Cosa vuoi da me".
Nel 1996 scrive per Lucio Dalla il testo di “Canzone”, uno tra i brani più amati della discografia di Dalla, rimasto in testa alle classifiche radiofoniche per diversi mesi.
Nell'estate del 1997 la partenza del singolo "Coccodrilli" apre la via al terzo cd, che si intitola semplicemente “Samuele Bersani”. L’album contiene la famossissima "Giudizi Universali" che si aggiudica il Premio Lunezia 1998 come miglior testo letterario (la giuria è presieduta dalla scrittrice Fernanda Pivano) e diventa un classico della musica italiana.
Nel 2000, arriva anche il primo Festival di Sanremo: la canzone che presenta, "Replay", offre un'anticipazione del suo nuovo album “L’Oroscopo Speciale”. A Sanremo "Replay" si aggiudica il Premio della Critica.
La sua "Il pescatore di asterischi" è ancora in alta rotazione in tutte le radio, riceve la Targa Tenco per il Miglior Album Dell'Anno.
Nel 2003 pubblica il suo sesto disco, “Caramella Smog”, che segna un ulteriore passo avanti nella sua lirica visionaria e lo porterà ancora a vincere ben due Targhe Tenco: miglior album dell'anno e miglior canzone con "Cattiva", brano che trasforma in manifesto musicale la nascente tendenza dei media a spettacolarizzare i fatti di cronaca nera e di attualità. “L'Aldiquà”, uscito nel 2006, viene anticipato dall'istant song "Lo scrutatore non votante".
A distanza di dodici anni dalla partecipazione con “Replay”, nel 2012 Samuele torna al Festival di Sanremo con il brano “Un pallone”, metafora in musica dell’attuale momento storico del nostro Paese e, per la serata dei duetti, avrà accanto a sé Goran Bregović.
Nel 2013 esce il nuovo e sorprendente album di inediti “Nuvola numero nove”, che debutta direttamente alla posizione numero 1 della classifica FIMI.
A marzo del 2015 viene invitato dall’AIE (Associazione Italiana Editori) a comporre la colonna sonora di #ioleggoperchè, importante iniziativa nazionale che ha l’obiettivo di rendere protagonisti i libri, i lettori e per la prima volta, i ‘non lettori’.
Prende ora vita il suo primo progetto live in 25 anni di carriera, “La fortuna che abbiamo”, in uscita il 3 giugno 2016 con un doppio cd + dvd, per oltre 2 ore di musica registrate on stage. L’album è anticipato dal singolo inedito “La fortuna che abbiamo”, in radio e in digitale dal 20 maggio 2016.

Imperdibile appuntamento di grande qualità.






Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2017 alle 10:20 sul giornale del 15 febbraio 2017 - 1057 letture

In questo articolo si parla di musica, cultura, concerto, teatro dell'aquila, vivere fermo, samuele bersani, sold out, articolo, elisa fosco, cultura a fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGqh





logoEV
logoEV