Fermo: visita della delegazione francese di Cagnes sur Mer nei giorni scorsi a Fermo, per la firma dell’accordo di collaborazione fra le due città

3' di lettura 10/02/2017 - Anche a Cagnes Sur Mer si è parlato dell'accordo di collaborazione con Fermo.Bilancio positivo di una trasferta marchigiana che ha molto colpito la delegazione francese.

Vasta eco ha avuto anche a Cagnes su Mer la visita che la delegazione francese ha fatto nei giorni scorsi a Fermo per la firma dell’accordo di collaborazione fra le due città.
Un accordo di cui anche il senatore e sindaco francese Louis Negre ha riferito alla stampa locale. Del resto proprio il primo cittadino di Cagnes nel suo indirizzo di saluto alla platea del teatro dell’Aquila aveva voluto sottolineare la superiorità di Fermo “per la storia, il suo teatro ed aveva evidenziato che insieme, uniti nel segno dell’amicizia, Fermo e Cagnes sono più forti di altri”.

“Questo ponte arricchirà i due territori” - aveva detto il Sindaco Paolo Calcinaro. Un ponte che ha il suo suggello nell’accordo di collaborazione letto e sottoscritto da entrambi i sindaci che ha, testualmente, come scopo “il sostegno e la prosecuzione dei rapporti culturali, sportivi, economici e turistici tra le città e tra le rispettive realtà territoriali, promuovendo le occasioni di cooperazione e di incontro. Oltre alle relazioni, già in essere, tra le associazioni sportive e culturali legate alle rievocazioni storiche, sono da favorire positive interazioni tra le realtà commerciali delle due città, con l’intento di sostenere lo sviluppo economico e valorizzare la vocazione manifatturiera e turistica dei rispettivi territori”.
“Più che un accordo di collaborazione la nostra è una vera e propria amicizia” – aveva rimarcato l’assessore allo sport Alberto Scarfini sempre nel corso della seduta solenne al teatro dell’Aquila, presieduta dal Presidente del Consiglio Comunale di Fermo Lorena Massucci che nel suo saluto aveva detto: “questo incontro testimonia la volontà per entrambi di voler crescere sempre di più, un’occasione per incontrarci e confrontarci ciascuno con le proprie caratteristiche e potenzialità”.

Prima della sottoscrizione dell’accordo, sul palco alla presenza anche del Presidente de la Société des Courses de la Côte d’Azur/ Ippodromo di Cagnes-sur- Mer François FORCIOLI- CONTI e di Danièle Bernardi, consulente per l’attività internazionale dell’ippodromo francese, hanno portato il loro saluto Mons. Francesco Monti (vicario foraneo di Fermo), il Prefetto Mara Di Lullo, Il Presidente della Provincia Moira Canigola, il Presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista.

In apertura gli allievi del Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo hanno intonato gli inni d’Italia e di Francia. Oltre che alla città di Fermo, la delegazione di Cagnes Sur Mer ha fatto visita anche ad aziende del Fermano e dell’Ascolano operanti nel settore moda e agroalimentare, oltre a presenziare alle premiazioni di alcune corse all’ippodromo San Paolo di Piane di Montegiorgio. Il legame tra le Città di Fermo e di Cagnes-sur-Mer si è instaurato nel 2012, in occasione del Palio dei Comuni “L. Mattii”, che si tiene ogni anno a novembre all’ippodromo San Paolo di Montegiorgio. Da questo evento, e grazie all’idea di Maurizio Piergallini, Presidente del Comitato Palio dei Comuni “Città di Fermo”, è nata l’idea di dar vita nel 2013 ad un manifestazione analoga in terra francese, che ha poi assunto il nome di Palio de l’Amitiè, cui prendono parte ogni anno i migliori drivers e cavalli di Francia, Svezia e Italia. Un evento sportivo internazionale che gode di una copertura mediatica rilevante, oltre alle migliaia di spettatori che assistono direttamente alle varie fasi della gara.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2017 alle 15:28 sul giornale del 13 febbraio 2017 - 880 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, francia, Comune di Fermo, accordo, collaborazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGjk





logoEV
logoEV