Rubrica Salute: il potere nutrizionale della barbabietola rossa

2' di lettura 14/01/2017 - La barbabietola rossa è un tubero appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae del genere Beta. E’ originario dei Paesi europei e dell’Africa del Nord ed ha la caratteristica di avere la radice rossa tondeggiante e di color rubino ricca di BETANINA, un antiossidante estremamente potente, con proprietà antitumorali e antiaging.

Dal punto di vista nutrizionale risulta essere estremamente ipocalorica, infatti in 100 gr presenta meno di 19 Calorie. È costituita prevalentemente da acqua ( 92% circa), da fibra insolubile ( 3%) da proteine a basso valore biologico e da grassi insaturi.

Sono ricche di Sali minerali come : Manganese, Potassio, Rame, Zinco, Magnesio, Selenio e Ferro.

Di Vitamine sia liposolubili che idrosolubili come : A,B1, B2, B3, J e C.

Di antiossidanti come : Flavonoidi, Antocianine, Saponine, Betanine.

Di amminoacidi ramificati come : Valina, leucina e Isolucina.

Le proprietà delle barbabietole rosse sono :

· Antitumorali (evidenze scientifiche dimostrano la capacita della betanina nella prevenzione del tumore alla prostata e all’ovaio).

· Regolatori della peristalsi (motilità) intestinale grazie alla fibra contenuta in essi.

· Antiossidante.

· Antianemica.

· Migliora la circolazione sanguigna.

· Contribuisce a regolarizzare la pressione sanguigna.

· Favorisce la perdita di peso.

· Da senso di sazietà.

· Svolge una forte azione antiaging.

Pertanto si consiglia di consumare la barbabietola rossa almeno 2-3 volte alla settimana.

Quale è la cottura migliore per consumarla?

La cottura migliore per preservare al meglio i suoi principi nutrizionali è senza dubbio la cottura a vapore, condita successivamente con olio extravergine d’oliva in modo da rendere più biodisponibili e più bioassorbibili i principi nutrizionali di natura lipofila.

Se invece volessimo consumarla sotto forma di bevanda, consiglierei di berla sottoforma di estratto insieme alla mela verde e zenzero, in quanto la medesima associazione nutrizionale va ad aumentare il potere antiossidante della rapa rossa stessa.


da Dott.ssa Sonia Bolognesi
biologa-nutrizionista





Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2017 alle 11:02 sul giornale del 16 gennaio 2017 - 2245 letture

In questo articolo si parla di attualità, nutrizionista, articolo, Dott.ssa Sonia Bolognesi, biologa, sonia bolognesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFqW