IN EVIDENZA

















17 aprile 2017

...

Lunedì' 17 Aprile Pasquetta a PEDASO HANAMI 2017, l'evento marchigiano che porta in Italia la festa giapponese celebrante l'avvento della primavera nella fioritura dei ciliegi.Pedaso ha un angolo di paradiso che non ti aspetti in questa piccola cittadina affacciata sul mare Adriatico, sulla collina del Monte Serrone nel parco di una struttura ricettiva turistica si trova un bosco di ciliegi con oltre 2500 alberi di ciliegi in fiori creano l'atmosfera perfetta per vivere una festa in stile giapponese grazie alla collaborazione con l'Associazione Fortezza delle Scienze che si occupa di cultura e tradizioni giapponesi.







...

Il capolavoro biancoazzurro targato Malloni è il giusto premio ad una società seria che sta crescendo e che vive la giornata di oggi come una tappa di un percorso ancora tutto da scoprire e completare.








15 aprile 2017

...

I rappresentanti dell’azienda agro-alimentare Trevalli Cooperlat, partner della Lega del Filo d’Oro, hanno visitato il cantiere del nuovo Centro Nazionale di Osimo (AN), per vedere da vicino lo stato di avanzamento dei lavori


...

Lunedì 17 aprile, il giorno di Pasquetta, sarà una giornata intensa a Porto Sant'Elpidio. Due gli eventi in programma patrocinati dall'Assessorato al Turismo e l'Assessorato allo Sport di Porto Sant'Elpidio: la 5ª edizione della Granfondo internazionale e l'Orfeo Festival.









14 aprile 2017










13 aprile 2017



...

La Granfondo Città di Porto Sant’Elpidio è la grande festa di Pasquetta: appuntamento a lunedì 17 aprile nella città elpidiense per un evento capace di creare sinergie e la forza di fare squadra tra gli organizzatori della Gio.Ca. Communications e il Comitato Promotore del Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio, oltre alle istituzioni, in primis il comune di Porto Sant’Elpidio.


...

«La ricostruzione post sisma è un atto pratico che ci riguarda tutti, perché non si ricostruiscono solo le case ma anche la socialità di un territorio e la sua economia. Il preoccupante calo di prenotazioni turistiche per la stagione estiva registrato dagli albergatori marchigiani, da Urbino ad Ascoli, ci impone una ripartenza che non escluda l’appeal culturale che chi idea e organizza eventi può mettere al servizio della regione e della ricostruzione economica e sociale del territorio». Non ha dubbio alcuno Sergio Marchionni, direttore artistico del FAT FAT FAT Festival, manifestazione che la scorsa estate in soli due giorni ha registrato oltre 3000 presenze il 40% delle quali fuori dalle Marche.