Elezioni Provinciali, Fratelli D'Italia: "Nonostante la candidatura forzata della Paoloni il nostro risultato è ottimo"

2' di lettura 21/12/2016 - Il Coordinamento fermano del Partito interviene in merito alle elezioni provinciali. Ottimo risultato vista l'elezione di Giorgio Famiglini esponente elpidiense del partito.

“C’è un grande sentimento di orgoglio per il lavoro svolto su Giorgio Famiglini e per questo vogliamo ringraziare un intero territorio che con compattezza si è espresso per dare rappresentanza anche a chi non è del PD” – queste le parole di Giorgio Marcotulli, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia che proprio non riesce a nascondere la gioia di aver portato un risultato che pone un limite allo strapotere del Partito Democratico.

Quella di Famiglini è stata una candidatura simbolica che ridà speranza ad un territorio in cui sono sempre i soliti a fare il bello e cattivo tempo. Grazie al sentimento di appartenenza al territorio siamo riusciti a portare a casa un risultato unico, partendo da soli tre consiglieri a Porto Sant’Elpidio. Ma si poteva fare di meglio.

“Purtroppo la coordinatrice di FI, Jessica Marcozzi e il coordinatore regionale FdI Carlo Ciccioli, hanno giocato una partita parallela per il semplice spirito di prevaricazione che ha messo a rischio l’intera operazione – il riferimento è alla candidatura forzata della Paoloni voluta dagli esponenti di spicco dei partiti – una candidatura forzata che non ha trovato il placet ne della lista ne dei consiglieri e sindaci del territorio, proprio come traspare dai risultati delle due candidate presidenti (81% a favore dell’avversaria Canigola). Per questa esperienza i nostri interlocutori rimangono esclusivamente i consiglieri e i sindaci, tutti, del territorio”.

Soddisfattissimo anche il candidato Famiglini: “Per prima cosa voglio ringraziare Fratelli d’Italia per aver creduto nella mia candidatura. Poi i ringraziamenti vanno estesi a tutti coloro che hanno reso possibile la mia elezione, tra cui Gastone Gismondi, alla lista fermana Non mi Fermo, ad Andrea Putzu, al consigliere Andrea Balestrieri, al consigliere Antonesio Diomedi e a tantissimi altri che hanno portato un contributo determinante. Vorrei precisare che la mia candidatura è e rimane civica, come espressione di civica di un territorio era la lista in cui mi sono candidato. Desidero servire un territorio e non i partiti”.


da Fratelli d'Italia e Alleanza Nazionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2016 alle 10:35 sul giornale del 22 dicembre 2016 - 1072 letture

In questo articolo si parla di politica, alleanza nazionale, provincia di fermo, !marche, fratelli d'italia, Fratelli d'Italia e Alleanza Nazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aERY





logoEV
logoEV