Serie D: Fermana battuta dal Matelica

3' di lettura 23/11/2016 - Obbiettivo raggiunto. Il Matelica è riuscito a conquistare la vetta del girone F di Serie D. Dopo 12 giornate i ragazzi di Mecomonaco volano a + 2 da Vastese ed Agnonese.

Il primato è arrivato grazie ad un'importante vittoria sul campo di casa contro la Fermana. Nonostante l'assenza di Esposito e la batosta rimediata domenica sul campo proprio dell'Agnonese, i padroni di casa sono riusciti a battere i gialloblù per 3 a 0.

Risultato che è maturato già dal 5'. Su punizione dal limite infatti Degano insacca trafiggendo barriera e portiere. 1 a 0 e match subito in discesa per il Matelica. La Fermana si fa sentire dieci minuti più tardi, con Mariani che dal limite la piazza di prima dopo aver ricevuto da destra un pallone rasoterra: palla di un nulla a lato. Al 35' ed al 36' sono invece D'Orazio e Boldrini a impegnare Valentini. Il primo con una mezza rovesciata dal limite che il portiere blocca facilmente; il secondo invece dopo aver ricevuto un assist 'magico' da Pera si divora la rete del raddoppio. Anche in questo caso ottimo l'intervento di Valentini.

Nel secondo tempo parte meglio la formazione ospite. Al 46', su cross di Russo, Cremona devia verso la porta trovando la gamba di Marcantognini. Miracolosa la parata del numero 1 matelicese. Al 55' è Pera a mettere in ghiaccio il risultato. Dopo un dribbling in area infatti viene sgambettato da un difensore e l'arbitro decreta il rigore. Sul dischetto va proprio il numero 9 che non sbaglia e regala un parziale più tranquillo ai propri compagni. Anche perché la Fermana non molla ed al 62' ci riprova con Molinari: tiro a volo ed altra grande parata di Marcantognini. Poco dopo dall'altra parte Degano e Pera triangolano sulla tre quarti mandando lo stesso Pera al tiro: sfiorato il 3 a 0. Per la terza rete bisognerà aspettare fino all'82'. E' il solito Pera ad inventare e realizzare. Da sinistra, infatti, salta l'uomo, rientra sul destro e insacca sul palo lontano. Bel gol e partita definitivamente chiusa.

Sicuramente un risultato secco che non premia il duro lavoro e la buona partita dei ragazzi di mister Destro. Da segnalare anche un gol annullato proprio agli ospiti nel primo tempo che ha fatto molto discutere anche nel post partita (leggi). Il Matelica però meritava comunque la vittoria. Borgese è tornato a fare il regista come sa fare, Cacioli ha ritrovato sicurezza in difesa e Pera, come al solito, ha finalizzato le poche occasioni avute.

E domenica si scriverà un altro importante capitolo di questo campionato. Al comunale di località Boschetto arriverà il Campobasso, mentre in casa della Fermana farà tappa il Pineto. Sugli altri campi da segnalare il big match tra San Nicolò e Olympia Agnonese.

MATELICA - FERMANA 3 - 0

MATELICA: Marcantognini, Candolfi, Bartolini, Borgese (70' Baldinini), Cacioli, Gilardi, Boldrini (83' Galli), Perfetti, Pera, Degano, Di Pinto (32' D'Orazio). (A disp.: D'Avino, Dano, Negro, Di Maio, Moretti, Frinconi). All. Mecomonaco.

FERMANA: Valentini, Bossa, Ispas, Forò (60' Molinari), Comotto, Ferrante (65' Misni), Petrucci, Mané, Cremona, Mariani (78' Omiccioli), Russo. (A disp.: Polverino, Urbinati, Ghiani, Maghazoui, Masti, Margarita). All. Destro.

Arbitro: Ruggiero di Roma

Reti: 5' Degano, 55' e 82' Pera

Ammoniti: 30' Forò (F), 53' D'Orazio (M), 71' Petrucci (F), 79' Comotto (F), 89' Cacioli (M).

Classifica: Matelica 26, Vastese 24, Agnonese 24, San Nicolò 23, Fermana 22, Vis Pesaro 20, Sammaurese 17, Campobasso 17, San Marino 15, Jesina 15, Monticelli 14, Castelfidardo 14, Romagna Centro 14, Pineto 12, Alfonsine 12, Civitanovese 12, Recanatese 10, Chieti 1.






Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2016 alle 17:00 sul giornale del 24 novembre 2016 - 939 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, fermana, serie d, articolo, matelica - fermana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDPY