In tutto il territorio fermano sono stati registrati 636 incidenti stradali nel 2015

3' di lettura 24/11/2016 - In tutto il territorio marchigiano oltre 5333 sinistri stradali di cui 3428 mortali. Fermo registra un +7.2 con 996 feriti registrati. L'Istituto di Statistica Italiano ha pubblicato i dati che riguardano i sinistri stradali in tutto il territorio marchigiano.

Nelle Marche si sono verificati 5.333 incidenti stradali e la regione si posiziona tra quelle che hanno il calo superiore alla media nazionale. Nel 2015 le vittime della strada si sono ridotte del 58.1% contro il - 51.7% della media Italia. Nella nostra Regione il dato più alto lo registra chi è "protagonista" dell'incidente: l'età media nazionale si alza notevolmente con gli over 64 che sono il 47.3% (Italia 31.7%) vittime della strada. Il dato è alto, confronto la media nazionale, secondo il ruolo svolto: conducenti, passeggeri di veicoli a due ruote e pedoni: nelle Marche si è passati dal 20.2% al 25.8% mentre il dato nazionale oscilla tra il 15.1% e il 17.6%.

La maggior parte degli incidenti avviene tra due o più veicoli, la tipologia più diffusa è lo scontro frontale - laterale: 1753 casi registrati con 18 vittime e 2581 vittime. La "classifica" prosegue con il tamponamento 994 casi, 14 vittime e 2581 feriti. Le cause sono molto spesso riconducibili a comportamenti sbagliati: guida distratta, mancato rispetto delle regole di precedenza e semaforiche, velocità elevata.

I mesi dove si registrano più incidenti sono i mesi estivi: tra giugno e agosto si registrano 1763 sinistri con 2518 feriti e 28 vittime. Oltre il 79% degli incidenti ha luogo tra la fascia oraria 8 -20, ma l'indice di mortalità raggiunge i valori più elevati nella fascia oraria tra le ore 5 e le 6 del mattino. Il venerdì ed il sabato sono i giorni di "punta" con il 47% degli incidenti notturni, il 60% delle vittime, il 50.7% dei feriti.

Le province marchigiane

La classifica la guida Ancona con 1689 incidenti registrati nel 2015. Segue Pesaro-Urbino con 1221, Macerata 618 sinistri stradali e chiude la classifica provinciale Ascoli Piceno con 869 e Fermo con 636. Sempre Ancona è la provincia che ha il numero più alto dei feriti con 2474 rispetto al 2014 scende del -7%, segue Pesaro Urbino con 1683 (-0.9%), Macerata con 1289 e riesce ad avere il calo più alto regionale con il -9.4%. Ascoli Piceno è una delle province marchigiane con meno sinistri ma il numero dei feriti è alto: 1164 e si registra un + 0.7% rispetto al 2014. Chiude Fermo che registra un +7.2 il numero dei feriti con 996 casi registrati.

La provincia che ha registrato più vittime è Ancona con 23 (-30.3% rispetto al 2014). Macerata al secondo posto con 22 vittime accertate (-12% sul 2014). Pesaro-Urbino ha registrato 21 vittime con appena -4.6%. Sotto il punto di vista della classifica Ascoli Piceno e Fermo hanno il dato più basso delle Marche: Ascoli 13 vittime e nel fermano 14 ma sono le due province che hanno aumentato il numero delle vittime con Fermo che ha registrato un +16.7% ed Ascoli Piceno un +62.5%.






Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2016 alle 06:47 sul giornale del 24 novembre 2016 - 2162 letture

In questo articolo si parla di cronaca, andrea leoni, macerata, ancona, fermo, ascoli piceno, istat, vivere fermo, pesaro urbino, articolo, incidenti stradali regione marche 2015

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDQ1





logoEV
logoEV