Calcio: la Fermana blocca la Vis Pesaro, in gol l'ex Cremona

4' di lettura 20/11/2016 - Altri tre punti conquistati dai gialloblu che intanto pensano al grande match contro il Matelica

La Fermana sbanca il “Benelli” con un gol dell'ex Cremona: 9 punti in sette giorni per i ragazzi di Destro che si proiettano con grande motivazione verso il big match di mercoledì a Matelica. Avere la meglio su Costantino e compagni, sul loro elastico e propositivo 4-2-4, non è stato a dire il vero facile: ci è riuscita la Fermana realizzando alla perfezione la gara preparata in settimana, contenendo senza soffrire troppo la mole di gioco e il fraseggio incessante dei padroni di casa e affidandosi a grinta e velenose ripartenze. Tre punti di platino quelli guadagnati dalla formazione gialloblù, salita in virtù dei risultati odierni a sole due lunghezze dal Matelica capolista, pesantemente sconfitto ad Agnone: 22 le lunghezze accumulate ed un emozionante scontro diretto da vivere tra tre giorni.

Sorretta dal tifo incessante dei suoi duecento tifosi giunti da Fermo, la compagine canarina ha risposto con i fatti al gioco arioso e frizzante proposto dai biancorossi di Sassarini: ben 8 alla fine i corner calciati dai locali, in diverse occasioni Ridolfi chiamerà al grande intervento un Valentini super. Invalicabile il portierino gialloblù, che si faceva trovare pronto anche dagli undici metri: il penalty (concesso per un dubbio mani) parato a Falomi nel finale consegnava di fatto una vittoria meritatissima per quanto fortemente voluta a Comotto & co., bravissimi a capitalizzare la rete realizzata dal subentrato Cremona alla mezz'ora della ripresa. Avrebbe potuto anche arrotondare la Fermana a ridosso del 90', quando con Russo non riusciva a concretizzare un vibrante contropiede: l'occasione sfumava ma i canarini riuscivano fino all'ultimo secondo a stringere i denti e portare a casa un successo fondamentale per morale e classifica.

«Sapevamo di affrontare una grande squadra e di essere reduci da un periodo molto dispendioso a livello fisico - ha dichiarato Mister Destro in sala stampa - loro hanno tenuto spesso il pallino in mano, ma noi abbiamo saputo soffrire e sfruttare al meglio gli spazi che ci hanno concesso e le nostre caratteristiche. Complimenti ai ragazzi, ma da domani, consapevoli dei nostri limiti e delle nostre qualità, torneremo subito a lavorare».

Soddisfatto anche il DG Conti: «Il risultato ci sorride, abbiamo battuto in pochi giorni le due squadre che giocano il miglior calcio del campionato, creando le nostre occasioni. Abbiamo offerto una buona prestazione contro una squadra ottimamente costruita e che credo fino alla fine soggiornerà nei quartieri alti della classifica. La Vis era reduce da dieci risultati utili consecutivi. La nostra è stata la vittoria di chi corre, si sacrifica, lotta e suda e sputa il sangue in mezzo al campo dal lunedì alla domenica. Sono contento anche per i nostri tifosi giunti da Fermo che credo quest'oggi si siano divertiti».

«Cremona non perdona» il coro che risuonava dagli spalti per accompagnare i canarini negli spogliatoi: una immensa gioia prima di tornare a concentrarsi sul recupero di mercoledì.

La cronaca

Prima frazione

4': Vis pericolosa in avanti con Comi che prova ad anticipare Valentini.

7': conclusione di Petrucci a fil di palo.

8': ottima risposta di Valentini sul destro da fuori di Ridolfi sugli sviluppi di un corner.

15': Ridolfi prova a saltare Valentini che si fa trovare pronto.

18': Comotto stende Ridolfi, si perde a lato la punizione di Costantino.

27': Tedesco si incunea in area, Ferrante si oppone.

31': Ridolfi è una spina nel fianco a sinistra, Valentini gli chiude ancora una volta ottimamente lo specchio.

38': Petrucci sull'out mancino salta Ficola e mette al centro per Molinari, sfera a lato.

45': involontario assist di Omiccioli per Costantino, salva tutto Comotto.

Seconda frazione

5': Costantino penetra in area e invece di calciare in diagonale serve Ridolfi, si salva la difesa ospite.

24': contropiede Fermana, Margarita viene fermato dall'uscita di Cappuccini.

32': GOL!! Cremona ex di giornata approfitta di un errato disimpegno e sblocca l'equilibrio del match.

34': pressione Vis, due corner consecutivi.

38': Valentini risponde con i piedi al tentativo di Ridolfi.

40': rigore per la Vis Pesaro. Valentini para su Falomi.

46': Russo sciupa un bel contropiede.

48': out il tentativo di Comi.

50': ottimo ancora Valentini.

VIS PESARO - FERMANA 0-1

VIS PESARO (4-2-4): Cappuccini, Ficola, Mureno, Grieco, Gennari (44' st Conte) Paoli, Comi, Raparo, Costantino (29' st Falomi), Ridolfi, Tedesco (27' st Sapucci). A disposizione: Stefanelli, Del Pivo, Dadi, Gnaldi, Rossi, Bugaro. Allenatore: David Sassarini.

FERMANA (4-3-3): Valentini, Maghzaoui, Ispas, Forò (16' st Mariani), Comotto, Ferrante, Petrucci, Misin (27' st Cremona), Molinari (11' st Margarita), Omiccioli, Russo. A disposizione: Polverino, Falanga, Bossa, Ghiani, Urbinati, Marti. Allenatore: Flavio Destro.

ARBITRO: Sig. Gianpiero Miele della sezione di Nola.

ASSISTENTI: Sigg. Francesco Ciancaglini della sezione di Vasto e Antonio Alessi della sezione di Teramo.

RETE: 32' st Cremona.

ESPULSI:

AMMONITI: Comotto (17' pt, gioco falloso), Forò (24' pt, gioco falloso), Molinari (39' pt, proteste), Maghzaoui (7' st, gioco falloso), Comi (10' st, gioco falloso), Mariani (41' st, gioco falloso).

CORNER: 8-0.

RECUPERO: 3'+5'.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2016 alle 21:46 sul giornale del 21 novembre 2016 - 1034 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pesaro, fermo, fermana calcio, serie d

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDHL





logoEV
logoEV