Fermo: arte scienza e illustrazione botanica nel XVI Secolo per il ciclo "Letture Fermane"

2' di lettura 15/11/2016 - Al via, con un primo appuntamento, la rassegna “Letture fermane” che la Biblioteca Civica “R. Spezioli” di Fermo ha organizzato con la casa editrice “Il lavoro editoriale” di Ancona, che edita i tre libri in cartellone, testi che incrociano il fondo bibliografico e documentario ed il nostro territorio in modo differente e suggestivo.

Il primo incontro, in programma venerdì 18 novembre alle ore 17,30 nella Sala di lettura della Biblioteca Civica di Fermo, in collaborazione con Mab Marche (Musei, archivi, Biblioteche) vedrà lo stesso editore, Giorgio Mangani, in qualità di autore e studioso presentare un libro dal titolo “Gherardo Cibo. Dilettante di botanica e pittore di paesi”, scritto con Lucia Tongiorgi Tomasi (Premio Pasquale Rotondi 2014).

Cibo fu buon botanico, artista di talento e ottimo disegnatore, conosciuto ed apprezzato dalla critica internazionale. Come paesaggista (i suoi lavori sono colorati a tempera o acquarello) è considerato tra i maggiori delle Marche e fonte dei primi paesaggi di Federico Barocci. Per quanto è dato conoscere spetta a lui la fattura del più antico erbario del mondo occidentale. A lui spetta inoltre la figurazione e coloritura di diversi erbari a stampa conservati nella British Library di Londra, nelle Biblioteca Angelica ed Alessandrina di Roma, nella Biblioteca Planettiana di Jesi.

In particolare l’erbario manoscritto quattrocentesco posseduto dalla Biblioteca di Fermo presenta una nota manoscritta di Gherardo Cibo datata 8 gennaio 1558: a conferma che il manoscritto fermano sia appartenuto anche a questo noto erborista genovese, vissuto però sessant’anni a Rocca Contrada (odierna Arcevia) ove si dedicò completamente ai suoi studi di botanica, mineralogia e disegno.

Il libro contiene anche una scheda, molto accurata dell’erbario, curata dalla dott.ssa Natalia Tizi della Biblioteca Civica “R. Spezioli” di Fermo, e alcune immagini significative. Prossimi appuntamenti con la rassegna: il 25 novembre ed il 17 dicembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2016 alle 19:02 sul giornale del 16 novembre 2016 - 704 letture

In questo articolo si parla di cultura, fermo, Comune di Fermo, letture fermane

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDvo





logoEV
logoEV