Terremoto: 20 i comuni colpiti dal sisma nel fermano, 6 le sedi municipali inagibili

1' di lettura 09/11/2016 - Proseguono i sopralluoghi per la stima dei danni sul territorio. Secondo gli ultimi aggiornamenti sono 122 i Comuni marchigiani coinvolti dal sisma.

54 della provincia di Macerata, 26 della provincia di Fermo, 28 in quella di Ascoli Piceno e 14 in quella di Ancona. Le zone rosse delimitate perché a rischio crolli sono 249 complessivamente, 167 nella provincia di Macerata, 20 in quella di Fermo, 54 ad Ascoli Piceno e 8 ad Ancona. Le sedi municipali inagibili sono 54 (28 nella provincia di Macerata, 6 di Fermo, 19 di Ascoli Piceno e 1 di Ancona).

Le attività produttive dichiarate inagibili sono 795, di cui 716 nel maceratese, 17 nel fermano, 58 nell’ascolano e 4 nell’anconetano. Le stalle inagibili sono 195, 152 nella provincia di Macerata, 11 in quella di Fermo e 32 nel Piceno. In continuo aggiornamento anche gli altri dati. Le persone assistite sono 25010 in totale: di cui 13.007 sono assistite in loco (palestre, capannoni, palazzetti); 5116 in autonoma sistemazione e 6887 in albergo. 13930 le persone che trascorrono la notte in macchina o da parenti e amici per paura di nuove scosse. Per quanto riguarda le scuole, i dati verranno aggiornati in serata non appena si saranno conclusi i sopralluoghi di verifica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2016 alle 20:50 sul giornale del 10 novembre 2016 - 1817 letture

In questo articolo si parla di cronaca, regione marche, terremoto italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aDiD





logoEV