Porto San Giorgio, controlli post sisma: plessi scolastici tutti agibili

1' di lettura 04/11/2016 - L’Amministrazione comunale comunica che nonostante i plessi scolastici sangiorgesi non abbiamo subito alcun danno dagli eventi sismici degli ultimi giorni, nella prossima variazione di Bilancio che verrà portata in Consiglio comunale nel corrente mese di novembre, saranno stanziate risorse per l’affidamento di incarichi finalizzati alla redazione di schede di vulnerabilità sismica relative ai plessi scolastici cittadini.

Si rammenta che nessuna amministrazione comunale in passato, ne tantomeno quella guidata da chi, in queste ore, fa sciacallaggio e butta benzina sul fuoco della paura dei genitori, si è mai occupato della sicurezza degli edifici scolastici in relazione alla vulnerabilità sismica. Tranne la giunta Brignocchi che, attraverso l’allora assessore ai Lavori pubblici Nicola Loira, richiese ed ottenne la certificazione per la Scuola primaria Petetti.

Lo stanziamento delle risorse economiche con le quali si sta riqualificando in questi mesi Porto San Giorgio, anche in termini di sicurezza, è stato deciso due anni fa, in occasione della vendita della quota di minoranza della San Giorgio Energie. All’epoca, nessuno in questa città, tantomeno gli ex amministratori, facevano menzione della questione legata alle problematiche antisismiche degli edifici scolastici. La polemica sollevata sull’argomento, pertanto, oltre a risultare evidentemente squallida e pretestuosa, non aiuta a risolvere la questione né a favorire un clima costruttivo nell’interesse della comunità cittadina.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2016 alle 19:22 sul giornale del 05 novembre 2016 - 1184 letture

In questo articolo si parla di politica, porto san giorgio, Comune di Porto San Giorgio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aC8x