La città di Fermo si prepara per "Philofiction", il festival delle serie tv

4' di lettura 21/09/2016 - È stata presentata a Fermo la prima edizione di “PHILOFICTION, estetica e filosofia delle serie tv”, un progetto culturale e formativo nazionale inedito che si terrà dal 6 all’8 ottobre 2016 realizzato dall’Associazione Culturale Popsophia in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Fermo, in convenzione con l’Accademia di Belle Arti di Macerata, l’Ufficio Scolastico Provinciale e l’Ordine degli Avvocati di Fermo.

“Utilizzeremo l’approccio innovativo della Pop-filosofia per analizzare la ricchezza e la complessità della più significativa opera d’arte contemporanea: la serie tv. Affiancheremo all’approccio teorico sulle questioni filosofiche, laboratori e seminari sulle competenze ideative e realizzative dei prodotti audiovisivi di ultima generazione, perché vogliamo trasmettere il messaggio che Popsophia non è solo appuntamento estivo ma un’attività di formazione a lungo termine” spiega Lucrezia Ercoli, direttrice artistica di Popsophia.

Le tre giornate di lezioni, masterclass e workshop si svolgeranno nella Sala degli Artisti e porteranno a Fermo filosofi, registi e critici televisivi con i quali si aprirà il dibattito sulle implicazioni estetiche, filosofiche, didattiche e giuridiche delle serie tv di ultima generazione.

“Siamo lieti di ospitare questo forte ingresso di Popsophia e soprattutto la collaborazione con le scuole. Sarà un’operazione di squadra per offrire un’occasione culturale di alto profilo alla città” hanno dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro e l’Assessore alla Cultura Francesco Trasatti. D’accordo anche il Presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista “Il nostro è un territorio che racconta cosa sappiamo fare, invece il salto di qualità è far emergere l’elemento culturale, ed è quello che fa da anni Popsophia”.

Da giovedì 6 a sabato 8 ottobre, dalle 16.00 alle 19.30, tre workshop apriranno i lavori delle giornate di festival sugli aspetti della realizzazione di una fiction, dalla sceneggiatura alla regia, fino alla produzione. Alle 16.30 il regista, sceneggiatore e attore Luca Vecchi del collettivo The Pills coordinerà una vera e propria Master Class aperta a tutti, dedicata alla fiction 2.0 dal web alla televisione. Alle 17.30 tre aspetti della realizzazione di una fiction (sceneggiatura, regia e audience) analizzati da due professionisti del settore: la sceneggiatrice Valentina Capecci e il regista Alessandro Valori. Alle 18.00 la rassegna “Pop Crime” a cura dell’Ordine degli Avvocati di Fermo dedicata all’eterna lotta tra crimine e giustizia nei legal drama come CSI, Bones, Perry Mason e tanti altri, con gli interventi degli avvocati Francesca Palma, Igor Giostra, e del medico legale Mariano Cingolani.

Alle 18.30 un appuntamento inedito nell’offerta culturale di Popsophia, “Serial Forum”: un talk in cui gli ospiti si confronteranno – a colpi di dialoghi e spezzoni televisivi – intorno alle fiction più amate dal pubblico. Si parte con il gioco del potere di Trono di Spade con i filosofi Monia Andreani e Tommaso Ariemma; venerdì è il turno degli intrecci tra realtà e finzione di Gomorra con il giornalista Salvatore Patriarca e l’avvocato Tommaso Fattore; sabato si conclude con gli amori turbolenti e disperati dell’ospedale di Grey’s Anatomy con gli scrittori Cesare Catà e Simone Regazzoni.

Philofiction si chiuderà sabato 8 ottobre alle 21.30 in grande stile nell’Auditorium San Martino in via Giacomo Leopardi con il PHILOSHOW “Erotica Mente: la nuova educazione sentimentale da Lucio Battisti a Sex and the City”. Uno spettacolo filosofico-musicale ideato e diretto da Lucrezia Ercoli che unisce filosofia, televisione, cinema, fiction e tormentoni musicali per scoprire con leggerezza la vita segreta della cultura pop grazie alla band FACTORY, alla voce recitante di Pamela Olivieri, con la regia tecnica di Riccardo Minnucci e i video di Colette Pacini.

Tutti gli appuntamenti avranno un approccio didattico e formativo: il festival Philofiction ha certificazione accademica con 2 crediti europei, valore di aggiornamento per gli insegnanti, di formazione per gli studenti e di accredito per la professione forense. “Philofiction è uno spettacolo su un fenomeno che sta travolgendo tutte le nostre vite, le serie tv. La scuola cosa c’entra con questo festival? Innanzitutto fa fare un’innovativa esperienza di alternanza scuola-lavoro, perché i ragazzi sono protagonisti attivi nell’organizzare un festival filosofico. Inoltre dà l’occasione ai docenti di formarsi su tutte le discipline, non solo di filosofia. La scuola deve diventare un laboratorio di idee, e in questo compito Popsophia ci dà una mano” ha dichiarato Carla Sagretti dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2016 alle 17:38 sul giornale del 22 settembre 2016 - 8133 letture

In questo articolo si parla di cultura, fermo, Comune di Fermo, fiction, popsophia, lucrezia ercoli, philofiction

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBrz