x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

I funerali di Emmanuel domenica in Duomo

2' di lettura
1381
dalla Comunità di Capodarco
www.comunitadicapodarco.it

Emmanuel Chidi Namdi

Si terranno domenica 10 luglio alle 18 nella Cattedrale di Fermo i funerali di Emmanuel Chidi Namdi. A celebrare la funzione l'arcivescovo di Fermo, monsignor Luigi Conti, assieme a don Vinicio Albanesi.

La salma sarà in Duomo dalle ore 16. Saranno presenti la presidente della Camera Laura Boldrini, il Ministro per le Riforme Maria Elena Boschi e vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli, a testimoniare la vicinanza delle istituzioni alla vedova, Chiniery, ai rifugiati e alla città.

Chiniery, ha chiesto che la salma di Emmanuel possa essere sepolta nella sua terra di origine; dopo la funzione sarà tumulata nel cimitero di Capodarco e sarà trasferita nel paese d’origine quando le formalità burocratiche lo permetteranno.

“A nome di Emmanuel, per aiutare Chiniery sono giunte molte solidarietà e generosità. – sottolinea don Albanesi - Accludo un lungo elenco di nomi, mi scuso se avrò dimenticato qualcuno”

L’arcivescovo di Fermo, Mons. Luigi Conti

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Il premier Matteo Renzi

Il Presidente del Senato Pietro Grasso

Il vice presidente del Senato Valeria Fedeli

Il Presidente della Camera Laura Boldrini

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano

Il prefetto della provincia di Fermo Mara Di Lullo

Il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli
Il vice presidente della Regione Marche, on. Fabrizio Cesetti

Il presidente del Consiglio regionale Marche, Antonio Mastrovincenzo

Il garante dei diritti della Regione Marche, Andrea Nobile

Il presidente contro la discriminazione delle Marche, Italo Tanoni
Il presidente della provincia di Fermo, Aronne Perugini

I consiglieri regionali Francesco Micucci e Francesco Giacinti

Il sindaco del comune di Fermo Paolo Calcinaro e con lui gli assessori

Comandi dei Carabinieri

Dirigenti della Polizia

Il reparto di Rianimazione dell’ospedale Murri di Fermo

Il reparto della salute mentale dell’ospedale Murri di Fermo

L’Università degli studi di Ancona

L’Università degli studi di Perugia

Gli organi di stampa locali, nazionali e internazionali

Gli artisti: Fiorella Mannoia e Jovanotti

I professionisti della difesa e della perizia della causa

La Coop

Le associazioni: L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr), Comunità di S.Egidio, Mondiali Antirazzisti, Gruppo umana solidarietà (Gus), Amnesty International, Rete territoriale contro le discriminazioni etniche e religiose nella regione Marche, Centro Astalli, Associazione Mus-e, Ics, Fondazione Migrantes, Caritas di Roma

Un ringraziamento anche ai tanti cittadini da cui sono giunte disponibilità di denaro, di difesa processuale, di abitazione.

In rete è stata aperta una petizione (Change.org) per chiedere che sia concessa la cittadinanza italiana a Chiniery.

La Comunità di Capodarco ha aperto un conto corrente intitolato “pro Emmanuel”.



Emmanuel Chidi Namdi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2016 alle 16:56 sul giornale del 09 luglio 2016 - 1381 letture