x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
comunicato stampa

Porto Sant'Elpidio: Balestrieri e Famiglini, 'Nessun potenziamento per i settori turismo, scuola, sicurezza, polizia locale'

3' di lettura
1608

da Andrea Balestrieri e Giorgio Famiglini
Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale e L'Alternativa


Confermati a bilancio tutti gli impegni presi in precedenza ma nessuna cifra nuova inserita nei settori più importanti come turismo, cultura, scuola e polizia locale! Sono questi i punti più significativi del bilancio di previsione 2016 che ci è stato presentato e che approderà in consiglio comunale il prossimo 6 giugno lasciandoci praticamente senza parole!

Si confermano le risorse a favore delle categorie più fragili di cittadini ma non si mette un euro negli altri settori nonostante la tassa sui rifiuti per le famiglie sia stata anche ritoccata in eccesso; per fortuna poi che a bilancio si è riusciti ad inserire una parte dell' imu sulle piattaforme altrimenti la situazione sarebbe stata ancora più drammatica; la speranza che la stessa non ci riservi delle brutte sorprese in caso di appello alla sentenza a nostro favore.

I cittadini non sono degli sportelli bancomat; la città ha diversi cantieri aperti questo è vero ma certi non erano prioritari e questo è stato detto allo sfinimento mettendo nero su bianco con quasi 2000 firme di cittadini!

Questo è un bilancio da definire di "lacrime e sangue" dove ad oggi non si vede nello specifico un centesimo per la stagione di prosa e teatrale, per la promozione del nostro comparto turistico, per i contributi formativi alle scuole, per le colonie estive che anche quest' anno vengono affidate alla parrocchia San Pio X^.

I servizi che l' amministrazione reputa come "fiori all' occhiello", sono solamente per un vanto politico; siamo uno dei comuni che paga moltissimo le indennità ai dirigenti, al segretario generale; non possiamo continuare a chiudere gli occhi davanti a queste realtà; i costi che sosteniamo sul sociale sono addirittura i più alti della provincia di Fermo; anche il settore della sicurezza non viene risparmiato da questi tagli; dalla formazione degli agenti, alla manutenzione del parco auto, non è stato impegnato nulla; non si menziona nulla sulla sicurezza cittadina e a farne le spese è la collettività che altro non può fare che subire tali scelte scellerate.

Caro Assessore Carlo Vallesi, come intende risolvere tutto ciò dopo che si è espresso favorevolmente votando positivamente il bilancio in giunta? Capiamo che l' indirizzo del PD viaggia su questa direzione come diciamo sempre, specie per le deleghe a Lei attribuite, ma la sicurezza cittadina è un diritto per tutti e non ha colore politico!!!

Sottolineiamo anche che dovremo abituarci ad avere eventi in città solo con l' aiuto dei privati ; eventi importanti come il triathlon per esempio rischiano di essere cancellati per i prossimi anni per mancanza di fondi e tante belle realtà potrebbe essere difficile riproporle.

I Comuni, l' Italia intera sta passando un brutto periodo ma delle scelte più lungimiranti avrebbero appesantito meno la situazione di una città che guarda con timore al proprio futuro in un bilancio quasi tutto in bianco con nessuna cifra da inserire........




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2016 alle 09:06 sul giornale del 01 giugno 2016 - 1608 letture