S.Elpidio: bando per la concessione a fondo perduto di contributi a sostegno delle attività

comune di sant'elpidio a mare 3' di lettura 30/05/2016 - E’ stata pubblicato in data odierna il bando per la concessione a fondo perduto di contributi a sostegno delle attività commerciali, artigianali e di servizio in Centro Storico.

Il bando mira a valorizzare e riqualificare il commercio in armonia con il contesto culturale, sociale, ed architettonico del centro storico della città, così contribuendo ad accrescerne la qualità, la vivibilità e la sicurezza. Inoltre, mira a rafforzare la rete distributiva tradizionale, per caratteristiche merceologiche, tipologiche e dimensioni, che unitamente allo sviluppo di piccole/ medie imprese, migliori la capacità di attrazione dell’area interessata verso la residenza e la popolazione fluttuante.

“Si intende favorire la nascita di nuove attività in Centro Storico – osserva in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi – con l’obiettivo di rafforzare il sistema di animazione e di promozione della zona storica della nostra città, la sua vocazione di “centro commerciale naturale”, nonché la sua vocazione turistica. La concessione di contributi a fondo perduto va nella direzione di promuovere l'artigianato tipico e tradizionale del territorio, di incentivare l’occupazione del settore e promuoverne la qualità, valorizzando e promuovendo l’avvio di nuove attività di servizio”.

“Possono partecipare al bando le attività di nuovo avvio che abbiano tutte le caratteristiche indicate, nel dettaglio, nel bando che è stato pubblicato oggi, reperibile anche dal sito istituzionale dell’ente con tutta la relativa documentazione – aggiunge l’Assessore al Commercio, Stefania Torresi – Complessivamente l’Amministrazione Comunale mette a disposizione una somma pari a 24.000 euro. Il contributo a fondo perduto per ogni attività è pari ad un importo mensile di 7,00 € al mq della superficie complessiva del locale, fino ad un valore massimo di 300,00 € mensile. La somma spettante verrà erogata per un periodo massimo pari a 24 mesi a decorrere dall’effettivo inizio dell’attività e sarà liquidata ogni sei mesi, previa rendicontazione degli avvenuti pagamenti del canone di locazione a favore del proprietario del locale fatto salvo il caso in cui quest’ultimo sia anche esercente l’attività”.

“Dal 2012 ad oggi si è registrata una tendenza positiva in fatto di aperture di nuove attività in città, in particolare in Centro Storico. Abbiamo valutato i dati relativi ad aperture e chiusure delle attività economiche e il dato è positivo: segno che il Centro Storico è attraente e d’ora in avanti lo sarà ancora di più visto che si è chiuso il capitolo dei lavori sulla pavimentazione e si è avuta la definitiva riapertura della circolazione veicolare proprio stamattina – aggiunge il Sindaco Terrenzi – La concessione di agevolazioni non è una novità per questa Amministrazione Comunale visto che già, con il precedente bando, abbiamo finanziato l’apertura di due nuove attività che stanno attualmente lavorando. Con questo bando si è optato per un’agevolazione diversa, a lungo termine, rivolta ad attività di nuovo avvio e si tratta della seconda fase di un intervento già partito a suo tempo con un’indagine di mercato voluta per verificare la disponibilità di locali sfitti in centro storico”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2016 alle 20:15 sul giornale del 31 maggio 2016 - 2531 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axyn





logoEV
logoEV