Cgil: i lavoratori della Provincia di Fermo sottoscrivono la proposta di Legge di iniziativa popolare

1' di lettura 28/04/2016 -

Utilizzando il tempo concesso per la pausa pranzo i lavoratori della Provincia di Fermo ed i colleghi trasferiti nei ruoli regionali, si sono messi in fila ed hanno sottoscritto la proposta di Legge di iniziativa popolare, promossa dalla CGIL, per un Nuovo Statuto delle Lavoratrici e dei Lavoratori. Si tratta di una vera e propria Carta dei diritti universali del lavoro che vuole dare risposte nuove, moderne ed aggiornate ad un mondo del lavoro che è in costante evoluzione.

“C’è bisogno di risposte nuove a problemi nuovi dovuti ad una moltitudine di tipologie di contratto che vedono diminuire i diritti dei lavoratori a tutto vantaggio dei datori di lavoro siano essi pubblici che privati. Vogliamo una nuova Carta dei diritti Universali del Lavoro.
Sono molto soddisfatto dell’adesione dei colleghi alla nostra iniziativa : un’adesione convinta e compatta che ha visto la partecipazione anche di colleghi di altre sigle sindacali.
Il prossimo Martedì, durante la prossima pausa pranzo, continueremo la raccolta anche nelle sedi distaccate della Provincia di Fermo.

Credo di poter affermare con consapevolezza che anche la Categoria della Funzione Pubblica della CGIL sarà in grado di dare il proprio apporto a questa importante iniziativa.”
La Camera del lavoro della cgil , nella persona del segretario generale Maurizio Di Cosmo, congiuntamente al segretario provinciale della Funzione Pubblica Roberto Lanfranco, hanno approntato un calendario nutrito di iniziative per la raccolta delle firme su tutto il territorio fermano: i lavoratori della Provincia di Fermo hanno dimostrato di esserci ed in maniera convinta.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2016 alle 20:12 sul giornale del 29 aprile 2016 - 884 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awmA