Edilizia, corso gratuito per il rinnovo del patentino per gli addetti al montaggio dei ponteggi

cantiere 5' di lettura 29/01/2016 - La Confartigianato di Ascoli Piceno informa che il prossimo 16 febbraio si svolgerà ad Ascoli Piceno il corso gratuito per il rinnovo del patentino per gli addetti al montaggio, uso, smontaggio e trasformazione dei ponteggi.

La partecipazione per il rinnovo del patentino è aperta a tutti coloro che siano già in possesso del corso completo di base. Il corso è valido a tutti gli effetti del D.lgs. 81/2008 e s.m. e va effettuato ogni quattro anni. Informazioni al tel. 0736.336402, www.apfm.it, info@confartigianato.apfm.it

Purtroppo, negli ultimi anni la crisi ha gravato sul settore edile penalizzando le imprese e di fatto bloccando investimenti a causa della riduzione della liquidità aziendale. I dati del sistema camerale, relativamente al III trimestre 2015, indicano per il comparto edilizia le seguenti consistenze:

n. di imprese attive nell’edilizia: 2.128 (-44 imprese rispetto allo stesso periodo 2014)

n. di imprese artigiane attive: 6.085 (-88 imprese rispetto allo stesso periodo 2014)

Il numero di imprese artigiane attive nell’edilizia segna una costante diminuzione, dalle oltre 2.400 imprese attive nel 2009 alle 2.100 registrate tra il 2014 e il 2015 (in diminuzione):

“E’ proprio per andare incontro alle imprese così duramente colpite – spiega Giuliano Fratoni, Presidente Confartigianato Edilizia AP-FM – che abbiamo organizzato tra le altre iniziative questo corso gratuito, dando un contributo concreto alla formazione degli imprenditori edili”.

Si riportano di seguito i dati statistici più aggiornati in merito ai vari indicatori quali compravendite, credito, produzione.

LE COMPRAVENDITE, I DATI AGGIORNATI

I recenti dati resi disponibili dal Centro Studi della Confartigianato rendono l’idea della situazione che il comparto sta attraversando. Nel 2014 le compravendite residenziali nelle Marche sono state 9.090 di cui 2.049 nei territori di Ascoli Piceno e Fermo (-8,1% rispetto al 2013). Nel corso del 2014 si è registrato un leggero aumento dell’1,0% (+3,6% in Italia) che segue l’ampia diminuzione del 13,6% osservata nel 2013 rispetto al 2012.

Eppure nel terzo trimestre 2015 le compravendite immobiliari registrano una crescita tendenziale del +8,8%, in miglioramento rispetto al 6,8% rilevato nel trimestre precedente. Persiste il calo dei prezzi delle nuove abitazioni che nel secondo trimestre 2015 diminuiscono del 2,0% rispetto allo stesso periodo del 2014. In calo (-3,5%) anche il prezzo delle abitazioni esistenti, anche se in rallentamento (era -4,1% nel primo trimestre 2015).

IL CREDITO ALLE IMPRESE DELLE COSTRUZIONI

Il credito erogato alle imprese delle Costruzioni a settembre 2015 registra un calo tendenziale dell’11,0%, più ampio rispetto a quanto registrato per il Manifatturiero (-2,6%) e i Servizi (-5,1%).

La Legge di Stabilità per il 2016 ha prorogato la detrazione al 50% sulle spese sostenute per le ristrutturazioni edilizie e al 65% sulle spese per gli interventi di riqualificazione energetica degli immobili. Gli incentivi sostengono la propensione delle famiglie ad effettuare migliorie delle abitazioni: al terzo trimestre 2015 la quota di consumatori intenzionata ad effettuare lavori di manutenzione straordinaria dell’abitazione sale al 10,8%, il valore maggiore rilevato nel terzo trimestre degli ultimi dieci anni. Sono potenzialmente interessate alla domanda incentivata 526.101 imprese artigiane dell’Edilizia e Installazione di impianti, che pesano per il 61,5% delle imprese del comparto.

In relazione alla riduzione prevista delle aliquote Ires si osserva un’incidenza degli addetti delle imprese nell’artigianato delle Costruzioni nelle società a responsabilità limitata interessate dall’intervento pari al 14,6% degli addetti totali, con quote più elevate a Bolzano (24,8%), a Trento (18,4%) e nel Veneto (17,3%).

PRODUZIONE NELLE COSTRUZIONI

Nel mese di settembre 2015 l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni in Italia ha registrato, rispetto al mese precedente, una riduzione dello 0,3%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario è aumentato in termini tendenziali dello 0,4%, tornando a crescere per la prima volta da marzo 2011, dopo 54 mesi. Nella media dei primi nove mesi dell’anno 2015 persiste ancora una diminuzione del 2,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

NUOVE COSTRUZIONI E RICOSTRUZIONI

Nell’arco di dieci anni i permessi di costruire di abitazioni in nuovi fabbricati residenziali si sono ridotti dell’83,1%, passando dai 278.602 del 2005 ai 47.130 del 2014 (una media di 5,8 autorizzazioni per comune, 1 ogni 2 mesi), evidenziando come le policy di rilancio del settore si devono focalizzare su riuso e manutenzione del patrimonio esistente, attività che vanno sostenute da una maggiore spesa pubblica. A tal proposito va osservato come, invece, la spesa in conto capitale – che comprende gli interventi di manutenzione straordinaria – mostra un tendenza alla diminuzione: la spesa della PA in conto capitale nel 2014 è pari a 36,0 miliardi, pari al 2,2% del Pil ed è scesa di 1,2 punti rispetto al 3,4% del Pil registrato nel 2009. A fronte di due cicli recessivi, particolarmente acuti nel settore delle costruzioni, i policy makers hanno attuato una politica fiscale prociclica che ha visto allargare la forbice tra spesa in conto capitale e spesa corrente.

OCCUPAZIONE

Dalla fine del 2009 alla fine del 2014 le imprese artigiane delle Costruzioni nelle Marche sono diminuite di 1.948 unità, pari al -10,4% a fronte del -7,0% registrato per il totale artigianato. In termini di occupati complessivi nel settore, tra il I trimestre del 2008 e il I trimestre 2015 la diminuzione nella nostra regione è stata del 14,1% pari a 6.800 occupati in meno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2016 alle 17:16 sul giornale del 30 gennaio 2016 - 1278 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, fermo, ascoli piceno, Confartigianato Ascoli e Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/as54





logoEV
logoEV