Sant'Elpidio: divieto di botti per il Capodanno

Petardi 1' di lettura 30/12/2015 - Il Sindaco di Sant'Elpidio a Mare non firmerà alcune ordinanza per vietare i botti a capodanno perchè il divieto, nel comune elpidiense, sussiste già.

Lo prevede il regolamento di polizia urbana, approvato nel gennaio del 2013 e modificato di recente con delibera del consiglio comunale del 27 aprile 2015. All'art. 7, sotto la voce "Accensioni periclose e lancio di oggetti accesi", il regolamento prevede che " E’ fatto divieto per chiunque di effettuare accensioni pericolose con energia elettrica, fuochi o in altro modo, esplodere petardi, gettare oggetti accesi, in luoghi pubblici o privati, non adibiti allo scopo o non autorizzati".

Ciò, di fatto, comporta un divieto assoluto laddove in altri comuni, per evitare i botti a capdanno, è necessaria una specifica ordinanza. "Il Consiglio Comunale all'unanimità, approvando il regolamento di polizia urbana, si è espresso contro i botti - fa sapere in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi - per questo non firmerò alcuna ordinanza ad hoc. Non serve visto che il nostro regolamento prevede già tale divieto".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2015 alle 21:55 sul giornale del 31 dicembre 2015 - 1266 letture

In questo articolo si parla di attualità, capodanno, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare, petardi, botti, spari, botti di natale, raudi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ar7q





logoEV
logoEV