Incontro in CCIAA dei ragazzi della Pastorale giovanile e del lavoro dell’Arcidiocesi di Fermo

2' di lettura 30/11/2015 - Incontro in Camera di Commercio dei giovani dell’Arcidiocesi di Fermo che stanno partecipando al “Laboratorio di Formazione all’impegno Sociale e Politico”, cui prendono parte anche i ragazzi di Azione Cattolica.

L’altra sera, dopo aver parlato di “Politica e bene comune”, di “Diritto costituzionale e funzionamento del Consiglio Comunale”, si sono incontrati in Camera di Commercio, dove il presidente Graziano Di Battista ha illustrato loro il “Ruolo della Camera di Commercio”.

Gli obiettivi del Laboratorio, hanno spiegato Anna Maria Rossi Coordinatrice dell’Ufficio per la Pastorale del Sociale e del Lavoro e Maria Andrenacci, Animatrice del Progetto “Policoro”, sono quelli di “Conoscere meglio gli aspetti civili che regolano la vita della città; individuare, alla luce della Dottrina sociale della Chiesa, i criteri per la costruzione del bene comune; attivarsi come cristiani e cittadini in una politica partecipata e partecipativa, oltre ad avvicinare e accompagnare i giovani nell’ingresso al mondo del lavoro”. Il presidente Di Battista, presente il dirigente Domenico Tidei, ha illustrato i servizi garantiti dalla Camera di Commercio per favorire la crescita delle Aziende iscritte. “Una delle prime cose che abbiamo fatto, è stata quella di snellire la burocrazia per chi vuole avviare un’impresa – ha detto Di Battista – attraverso l’iscrizione unica, quindi abbiamo adottato un sistema informatico tra i più efficienti in Italia ed oggi ogni imprenditore, seduto davanti al proprio computer può relazionarsi e chiedere tutti i tipi di certificazione alla Camera di Commercio”.

Il presidente ha portando esempi sul ruolo della Camera di Commercio in campo economico e non solo “ferma l’autonomia dell’Ente dalla politica”, ha detto. Molto del tempo a sua Di Battista lo ha riservato a tre settori in cui la Camera di Fermo si è distinta: il credito, l’internazionalizzazione e la digitalizzazione. “Abbiamo attivato un fondo di garanzia a sostegno delle aziende in difficoltà – ha detto Di Battista – oltre ad aver supportato, anche economicamente, numerose imprese medie piccole a penetrare i mercati internazionali. Poi ci siamo impegnati, ci stiamo ancora lavorando, per accompagnare quante più aziende possibili verso la digitalizzazione per aprirle al mercato globale”. E’ seguito un ampio dibattito con i giovani che hanno ringraziato Di Battista, per aver aperto loro una nuova “finestra” capace di guidarli verso il futuro.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2015 alle 18:49 sul giornale del 01 dicembre 2015 - 1499 letture

In questo articolo si parla di attualità, camera di commercio di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aq7r





logoEV
logoEV
logoEV