S.Elpidio: Croce Azzurra, novità per riavere al più presto l'accreditamento

croce azzurra 3' di lettura 15/10/2015 - Spostare temporaneamente la sede della Croce Azzurra nei locali del secondo piano del presidio elpidiense al fine di riavere l’accreditamento in attesa del definitivo trasferimento nella nuova sede, quella per cui si sta lavorando all’ex Pretura.

E’ questa la decisione che il presidente della pubblica assistenza Robin Basso e il Sindaco Alessio Terrenzi hanno assunto dopo il sopralluogo effettuato martedì scorso dai tecnici dell’Asur Area Vasta 4 presso l’attuale sede della Croce Azzurra. In tale direzione va una specifica richiesta effettuata dal presidente della Croce Azzurra, Robin Basso, al direttore Dott. Licio Livini.
Viene richiesto l’utilizzo in comodato dei locali del secondo piano dell’ospedale per il tempo necessario alla realizzazione della nuova sede, almeno fino al 31 dicembre prossimo, eventualmente prorogabili previo accertamento dello stato di avanzamento dei lavori nella nuova sede e della verifica dell’effettivo tempo necessario per il completamento delle opere.

“In questo modo – commenta il Sindaco, Alessio Terrenzi – la Croce Azzurra potrà riavere immediatamente l’accreditamento che, come oramai è noto, è venuto a mancare. Parallelamente si lavora per il trasferimento definitivo così come si era già deciso. La soluzione individuata permetterà di dare continuità alla preziosa attività svolta dalla pubblica assistenza le cui sorti stanno a cuore a tutti noi. Come Amministrazione Comunale abbiamo fatto il possibile per dare un riscontro alle istanze che si sono state avanzate e ritengo che la soluzione individuata sia una buona strada da percorrere in attesa che si possa provvedere al trasferimento definitivo nella nuova sede”.

“Non posso che apprezzare, in qualità di Presidente della Croce Azzurra, l’interessamento del Sindaco Terrenzi e dell’Amministrazione Comunale in relazione alle problematiche che ci riguardano – osserva il presidente Basso – nonché il lavoro che è stato messo in campo per trovare, insieme una soluzione. Così come ringrazio il direttore Licio Livini per la disponibilità manifestata e per essere venuto incontro alle nostre richieste con l'unico obiettivo comune di non fermare la nostra attività. Un sentito ringraziamento va anche alla Croce Verde di Porto Sant'Elpidio per la collaborazione che si è messa in piedi e che ci ha permesso di poter continuare a garantire il servizio.

Approfitto anche per ricordare che sarà prezioso il contributo di tutti per poter dare corso al trasferimento definitivo e un’occasione per fare la propria parte sarà quella di partecipare alla serata di beneficenza che si terrà sabato 17 ottobre alla bocciofila: sarà proposto cena e dopo cena con il gruppo Contrabband. Sarà proposto anche un raduno di auto e moto d’epoca con la Manovella del Fermano con la partecipazione del Vespa Club. Colgo l’occasione per comunicare che con le cassettine distribuite nel territorio, con l’iniziativa “Dona un euro alla Croce Azzurra” abbiamo raccolto fino ad ora 3.000 euro ed anche per questo ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto. Cassettine che restano distribuite nel territorio per proseguire la raccolta. Infine, invito tutti a partecipare ai corsi di primo soccorso che si terranno al Casale Cs dal cinque novembre. Per info 0734.858584”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2015 alle 19:46 sul giornale del 16 ottobre 2015 - 1275 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apfC





logoEV
logoEV