S.Elpidio: appuntamento con “Folk Polenta. Le terre del mais. Musica e tradizioni”

mais 2' di lettura 23/09/2015 - E’ partito il conto alla rovescia per l’appuntamento con “Folk Polenta. Le terre del mais. Musica e tradizioni” che sarà proposto in centro storico dal 24 al 27 settembre quando tornerà a vivere una tradizione mai dimenticata, quella dello “scartozzà”.

Il programma è stato messo a punto dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Culturale Le Querce degli Angeli e con la collaborazione di Slow Food, Coldiretti, Tipicità Experience, Anci, Chi mangia la foglia, ISITPS Tarantelli, Associazione Spazio Donna ed il patrocinio della Camera di Commercio di Fermo, della Provincia di Fermo e della Regione Marche.

Si tratta di una manifestazione collegata con l’Expo – significativa, a tal proposito, la collaborazione di Tipicità Experience – nell’ottica della promozione del territorio puntando sul cibo: sul mais, nel caso specifico. Il cibo, ancora una volta, si fa veicolo promozionale di un intero territorio tornando ad una tradizione storica, quella dello scartozzà, che è nel cuore di tutti.

Quella di apertura, giovedì 24 settembre, sarà una serata di approfondimento nel corso della quale parlare di mangiar sano, di buona alimentazione e di mais antichi. Interverranno Ugo Pazzi Presidente Regionale Slow Food (agronomo), Bruno Murri agricoltore della Comunità del Cibo della Valdaso. Parteciperanno inoltre Rossano Orsili del Molino Orsili, Montalbini Marino agricoltore custode nominato da Slow Food che coltiva mais antico e ne fa prodotti scatolati, Simone Pirro fiduciario della Condotta Slow Food di Civitanova Marche. L’appuntamento è fissato per le ore 21.30 nella sala consiliare del Comune.

Il 25 sarà proposta una cena a tema, a partire dalle ore 20.00, dove protagonista sarà “Sua maestà il Mais”, con successivo intrattenimento musicale in piazza. La cena sarà interamente curata dai ragazzi dell’Istituto Professionale Tarantelli e sarà proposto un menu sfizioso e particolare, tema principale il mais.
E’ gradita la prenotazione al n. 338.5452554.

“La nostra città è molto legata alla tradizione dello scartozzà che con questa iniziativa torna dopo quasi 20 anni di assenza – osserva il Sindaco, Alessio Terrenzi – e ringrazio tutti coloro che hanno collaborato per fare in modo che ciò si potesse concretizzare, in particolare, l’Associazione Le Querce degli Angeli per il contributo, economico così come di forza lavoro, messo in campo. L’idea si sviluppa da una proposta fatta lo scorso anno dalla stessa Associazione che avrebbe voluto riportare l’iniziativa nel quartiere. All’epoca non è stato possibile e la si è riproposta quest’anno: idea sposata e sostenuta con forza dall’Amministrazione Comunale che però non ha voluto che fosse una iniziativa di quartiere ma dell’intera città, portandola così in centro e addirittura inserendola nell’ambito di un grande progetto di promozione nazionale che è quello di Tipicità Experience”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2015 alle 19:36 sul giornale del 24 settembre 2015 - 1273 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare, mais

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aosy





logoEV
logoEV