S.Elpidio: l'associazione 'Controluce' compie un anno, incontro in Comune

3' di lettura 15/09/2015 - Veniva ufficializzata esattamente un anno fa e questa mattina l’Associazione Controluce ha festeggiato il suo primo anno di vita assieme al Sindaco Alessio Terrenzi ed alla Giunta elpidiense cogliendo l’occasione per tirare le somme dell’attività svolta e per guardare al futuro.

L’idea di dare vita ad una onlus è nata a seguito di un impegno quasi decennale dell’attuale presidente, Mariano Ciarapica, accanto ai ragazzi non vedenti, seguiti personalmente e vestendo i panni del portiere dell’Ac Marche 2000. Da qui l’idea di dare corpo ad una onlus che avesse sede a Sant’Elpidio a Mare: così, un anno fa è stata formalmente costituita l’Associazione Controluce: presidente Mariano Ciarapica, vice presidente Manuela Baldoni che oggi, in occasione dell’incontro in comune, ha raccontato la storia di questa speciale realtà accompagnata da uno dei suoi protagonisti, Simone Giacomelli.

“Ci occupiamo principalmente del calcio a 5 – ha avuto modo di osservare la vice presidente – per ragazzi non vedenti. Crediamo fermamente nell’importanza dell’integrazione nello sport e questo primo compleanno per noi è importante perché segna un punto di arrivo ma anche un punto di partenza verso progetti futuri. Abbiamo voluto dare corpo ad una onlus che operasse a livello locale arricchendo così la realtà associativa che contraddistingue la nostra città. Oggi abbiamo voluto festeggiare ufficialmente questo primo compleanno con un duplice obiettivo: per far sapere all’intera comunità che esiste una realtà di questo ma, in particolare, per poter raggiungere le famiglie dei ragazzi che avessero lo stesso problema dei nostri atleti non vedenti affinché sappiano di avere una realtà a cui appoggiarsi. Spesso chi ha problemi di questo tipo tende ad isolarsi, a chiudersi nel guscio della propria famiglia: noi siamo convinti che lo sport sia un importante veicolo di integrazione e ci auguriamo che chi avesse questo stesso problema possa avvicinarsi per guardare al futuro condividendo una passione e creando una nuova sintonia collettiva”.

Lo “zoccolo duro”, dal punto di vista atletico, dell’Associazione è rappresentato da Simone Giacomelli (di Sant’Elpidio a Mare), Carlo Malloni, Gianni Capancioni e Cristiano Vittori di Fermo, Marco Piergallini di Pagliare del Tronto, Massimiliano Betti di Macerata. “Attorno a loro ci sono state, ci sono e ci auguriamo che ci saranno anche altre persone: le nostre porte sono aperte e per il futuro il presidente, oggi assente per un impegno personale, ha manifestato la volontà di aprire anche al settore femminile. L’altro obiettivo è quello di far sapere che questa realtà può essere sostenuta economicamente con donazioni o con la destinazione del cinque per mille da parte di tutti coloro che fossero sensibili a questa problematica o, comunque, da chi volesse aiutarci: la squadra partecipa ai campionati italiani per cui le trasferte sono sempre piuttosto lontane e le relative spese vanno sostenute”.

“Per noi amministratori è un orgoglio poter vantare, tra le altre, un’associazione di questo tipo – osserva il Sindaco Alessio Terrenzi – che opera in un settore che coniuga il sociale allo sport. Sono personalmente orgoglioso per l’impegno che questi atleti mettono in tutto ciò che fanno, portando in campo agonismo ma anche tanto divertimento, come abbiamo avuto prova nel corso del primo trofeo Controluce che si è svolto a maggio a Casette. Mi auguro che in tanti vogliano dimostrare sensibilità a realtà come questa così come mi auguro che tanti, ragazzi e ragazze, che hanno problemi con la vista, si sentano stimolati a vivere questa bella esperienza approfittando di una preziosa occasione di aggregazione e condivisione, come quella che l’Associazione Controluce offre”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2015 alle 19:08 sul giornale del 16 settembre 2015 - 1222 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/an0F





logoEV
logoEV