Delegazione cinese in visita alla Camera di Commercio di Fermo

3' di lettura 12/09/2015 - I rapporti d'internazionalizzazione intrapresi al Micam di Milano proseguono sul territorio grazie all'iniziativa di incoming promossa dalla Regione Marche, da Unioncamere Marche, dalla Camera di Commercio di Fermo con il supporto del sistema turistico locale Marca Femana.

“Come delegazione ci siamo trovati molto bene nella vostra terra. Abbiamo scoperto prodotti che ci interessano anche se non abbiamo avuto tempo di vedere tutto. Nonostante questo siamo già abbastanza soddisfatti. I rappresentanti delle varie realtà commerciali e produttive cinesi hanno fatto ordini di prova con le vostre aziende per testare prodotti nel nostro mercato e per capire le prospettive per il futuro”.

Sono queste le parole di Wang Ying, Capo Dipartimento della Camera di Commercio Cinese per il settore import-export light industrial product nel corso dell'incontro, sabato mattina, nella Camera di Commercio di Fermo. Ad accogliere la delegazione, composta da importanti manager commerciali, buyers e imprenditori, sono stati il Presidente della Camera di Commercio di Fermo e di Unioncamere Marche Graziano Di Battista, il Presidente del Sistema Turistico Locale Marca Fermana Maurizio Marinozzi e l'imprenditore Silvano Lattanzi. La visita della delegazione cinese arriva come momento di prosecuzione del MICAM di Milano voluto dalla Regione in collaborazione con Uniocamere.

“La fiera – ha spiegato Wang Ying - è solo un modo per far conoscere al cliente le vostre produzioni. Uno strumento che però non crea un rapporto interpersonale. L'iniziativa della Regione Marche di venire direttamente sul territorio per conoscere le aziende ci ha permesso di instaurare rapporti interpersonali e conoscere meglio il territorio, sicuramente un modo migliore per collaborare. Da ieri abbiamo inviato tutte le informazioni sulle vostre aziende alla piattaforma nazionale cinese della camera di commercio e già sono arrivate le prime risposte calorose dai nostri clienti interessati. Il 10 per cento dei cinesi comprano i grandi marchi, ma sempre più persone sono interessate ai vostri prodotti sinonimo di lusso e artigianato più particolare”.

Ad illustrare le caratteristiche del nostro distretto ed il progetto d'internazionalizzazione portato avanti da Regione e Uniocamere è stato il Presidente Graziano Di Battista: “La nostra Camera di Commercio ha 23 mila aziende iscritte. Tra queste 2.500 riguardano il distretto calzaturiero. Ad esso si aggiunge il distretto del cappello, il più importante al mondo. Un territorio fatto di storia, mare, colline, arte e cultura ed è proprio da questo ambiente che trovano ispirazione i nostri imprenditori con prodotti unici che non sono frutto di assemblaggio ma che nascono dalle materie prime trasformandosi in veri e propri gioielli per qualità e design. E' questo quello che in mondo ci invidia. Tante le analogie tra Cina e il nostro territorio, una su tutte la grande laboriosità. Sono quanto mai contento che anche l'aspetto relativo all'importanza del web sia stato recepito. La presenza delle nostre aziende sulla piattaforma nazionale cinese è sicuramente un grande passo avanti”.

La delegazione ha avuto modo di visitare nei giorni scorsi diverse aziende del Distretto Fermano, confrontandosi direttamente con gli imprenditori, scoprendo come nascono i vari prodotti ed effettuando i primi ordini di prova. Ad accompagnarli in questo viaggio nella bellezza il presidente di Marca Fermana Maurizio Marinozzi: “Sono stati giorni intensi che però hanno consentito a questi importanti buyers di capire al meglio chi siamo e cosa sappiamo fare. Chi sceglie una borsa o un cappello è la stessa persona che sceglie dove fare una vacanza. Su questo dobbiamo continuare a lavorare insieme. Questa prosecuzione del Micam direttamente sul territorio rappresenta una strategia vincente che dobbiamo continuare a portare avanti”.

In rappresentanza delle imprese del lusso era presente anche l'imprenditore Silvano Lattanzi: “Un risultato eccellente come quello di oggi è stato possibile grazie alla crescente collaborazione tra istituzioni, Camera di Commercio, Regione Marche, Sistema Turistico Locale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2015 alle 12:54 sul giornale del 14 settembre 2015 - 1191 letture

In questo articolo si parla di attualità, camera di commercio di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/an3v





logoEV
logoEV