Calcio: pari a reti inviolate tra Fermana e Jesina

4' di lettura 14/09/2015 - Una coriacea Fermana non riesce ad espugnare il "Pacifico Carotti" di Jesi: nonostante l'inferiorità numerica, regge fino al triplice fischio il fortino allestito da Mister Bugari e così gialloblù e biancorossi si dividono equamente la posta in palio.

Un punto ciascuno tra canarini e leoncelli, che in realtà accontenta maggiormente i padroni di casa, autori di una gara votata al sacrificio, con gli ospiti che invece non negano qualche rammarico per le oltre dieci nettissime occasioni create, a fronte di un Olzack pressoché mai chiamato in causa. Ad una prima frazione di studio tra le due formazioni, ha fatto invece eco una ripresa più brillante e briosa, con la Fermana più volte insidiosa dalle parti del giovanissimo Cecchini, man of the match per la mole di pericoli sventati.

Le incursioni di un mobilissimo Iotti ed i calci piazzati di Degano a cercare la testa dei propri compagni ( al 29' è capitan Comotto a sfiorare il gol), tenevano spesso in apprensione anche nei primi 45' la retroguardia leoncella, che non disdegnava però all'occorrenza di pungere ( al 21' Sassaroli scheggiava il palo, ma Olzack era comunque sulla traiettoria) e di provare a imbastire il gioco. Forse una precisa volontà del Comandante Jaconi quella di lasciare spazio alla manovra avversaria, per cercarne i punti deboli e poi colpire. Non è riuscito però all'undici canarino, pur con l'uomo in più per l'espulsione di Sassaroli al 24' st, di bissare la concretezza del secondo tempo con la Sambenedettese, e così, dopo cinque tambureggianti minuti di recupero, si sono infrante sui guantoni di uno strepitoso Cecchini le speranze della Fermana di conquistare tre punti che sarebbero stati preziosi e forse meritati alla luce di quanto visto in campo.

La cronaca
Prima frazione

4' pt: pericolosa incursione di Frulla.
19' pt: lo spunto di Iotti dalla sinistra crea qualche grattacapo a Cecchini.
21' st: la rasoiata di Sassaroli si infrange sul palo alla destra di Olczak.

29' pt: il calcio franco dalla destra di Degano trova la testa di capitan Comotto, il quale non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.
34' pt: Cremona scambia con Degano al limite e scocca una conclusione tesa che termina oltre la traversa.
38' pt: Fermana in avanti con Iotti che, entrato in area di rigore, serve al centro per Cremona: la sfera arriva sui piedi del numero dieci gialloblù che perde l'attimo giusto per scagliare la sfera in rete.
42' pt: sugli sviluppi di un calcio di punizione per i locali, Fatica è chiamato alla ghiotta conclusione, ma il suo colpo a botta sicura rimane in canna.

Seconda frazione

4' st: la punizione di Degano pesca Comotto in area, ma il capitano canarino non riesce a trafiggere Cecchini, con il quale si scontra.
9' st: ospiti in avanti con Degano scattato sul filo del fuorigioco, sul conseguente rovesciamento di fronte Passalacqua spende il giallo per stendere Trudo, involatosi di gran carriera verso la porta gialloblù.
15' st: il calcio franco di Degano dalla destra questa volta premia l'inserimento in area di Passalacqua, che esalta i riflessi di Cecchini.

24' st: Jesina in dieci per l'espulsione di Sassaroli, reo di un fallo da dietro su Iotti, lungo l'out di sinistra.
29' st: alle stelle la conclusione di Degano, liberatosi al tiro dal limite.
35' st: doppia occasione Fermana con lo specialista Degano ed un super Iotti, che chiama a più riprese il giovanissimo estremo locale agli straordinari.

38' st: sibila vicino al palo alla sinistra di Olczak la punizione di Cesaroni.
42' st: Tascini cerca la via del gol, sulla sua strada ancora uno strepitoso Cecchini. 45' st: atterrato Degano, il fischietto Ruggiero lascia proseguire, come pochi secondi dopo si alza la bandierina del 'assistente Carbonari a ravvisare un fuorigioco in area leoncella.
50' st: finale tambureggiante con i canarini in avanti, sui piedi di Tascini l'ultima occasione per la Fermana che non riesce a sfondare il fortino biancorosso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2015 alle 00:17 sul giornale del 14 settembre 2015 - 980 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/an5Y





logoEV
logoEV