x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuovo appuntamento con 'Memoria del Futuro, non c’è futuro senza memoria'

5' di lettura
1302
da Comune di Fermo
www.fermo.net

comune di fermo

Nella lotta tra oblio e memoria ogni comunità è chiamata a dare il proprio contributo e in tal senso la memoria si fa rievocazione, celebrazione, documento storico, con l’intento di recuperare una funzione civica e pubblica, nonché quello di valorizzare gli aspetti più soggettivi ed intimi della memoria stessa.

Il ricordo diviene esperienza originale e irripetibile per il singolo, lega – in una mirabile continuità – i momenti più intensi dell’esistenza passata e presente, dando ad essa significati nuovi.
Aver cura della memoria del passato significa dare forma a una memoria del presente, reiterare un canale di risonanza tra ieri e oggi attraverso la stratificazione di relazioni, di racconti, di esperienze.
Una persona non potrebbe essere privata della propria memoria senza essere privata della propria identità. Senza memoria una persona non si riconosce più e si disperde, cessando di esistere. Analogo discorso vale per una comunità : senza memoria storica una comunità perde la sua identità.

La trasmissione della memoria è dunque, per le società umane, qualcosa di essenziale e necessario.
Questo primo ciclo di incontri “Memoria del Futuro” intende rendere omaggio a nostri concittadini illustri che sono stati tra i protagonisti del 900 italiano e oltre. I luoghi prescelti non sono casuali e, almeno nelle nostre intenzioni, rinviano a una valenza simbolica e a una tonalità affettiva.


Programma

DOMENICA 19 luglio – ore 19.00
Largo Gigliucci ( discesa via Monteverde )
OMAGGIO A GIUSEPPE BRANAMONTINI
Scrittore, poeta e saggista (1926-1999)
a cura del nipote Sergio Brunamontini, con interessanti partecipazioni

ore 20.30 aperitivo – degustazione a cura dell’Azienda agricola Fontegranne

DOMENICA 26 LUGLIO – ore 19.00
Villa Salvadori – San Tommaso
OMAGGIO A JOYCE LUSSU
Scrittrice, poetessa e partigiana (1912-1998)
Intervengono :
Silvia Ballestra – scrittice
Luana Trapè – scrittrice
Antonietta Langiu – scrittrice
Luigi Rossi - storico e Centro Studi Joyce Lussu

ore 20.30 aperitivo – degustazione a cura dell’Azienda agricola Fontegranne


DOMENICA 2 AGOSTO – ore 19.00
Piccolo cortile del tiglio (accesso da via Visconti d’Oleggio – vicolo Marco Gavio)
OMAGGIO AD ALVARO VALENTINI
Scrittore, poeta e critico (1924-1996)
Interviene :
Giocondo Rongoni – storico locale
Iniziativa promossa in collaborazione con l’associazione “Alvaro Valentini”
ore 20.30 aperitivo – degustazione a cura dell’Azienda agricola Fontegranne


DOMENICA 23 AGOSTO – ore 19.00
Chiostro Ente Universitario Fermano (Chiesa del Carmine)
OMAGGIO A LUIGI CROCENZI
Fotografo (1923-1984)
Intervengono :
Romano Folicaldi – amico di Luigi Crocenzi
Giuseppe Tranali – architetto
Claudio Marcozzi – Fotografo/Fotocineclub Fermo

ore 20.30 aperitivo – degustazione a cura dell’Azienda agricola Fontegranne

DOMENICA 30 AGOSTO – ore 19.00
Largo Gigliucci (discesa via Monteverde)
OMAGGIO A LUIGI DI RUSCIO
Scrittore e poeta (1930-2011)
Intervengono :
Angelo Ferracuti – scrittore
Luana Trapè – scrittrice

ore 20.30 aperitivo – degustazione a cura dell’Azienda agricola Fontegranne


GIUSEPPE BRUNAMONTINI (1926-1999)
Rappresenta un punto di riferimento nel panorama della cultura letteraria italiana. Poeta, narratore, saggista ha raccontato, talvolta con venata ironia, le storie, le strade, il campo sportivo, le colline, il mare attraverso i colori delle parole. Tante sono state le opere pubblicate : Un bengala di nome Pao, Mio padre Dio, La divina di Asmara,L’ultimo atto, il cielo sulle tribune, la risalita degli angeli sono solo alcune espressioni di questo suo modo di narrare.

JOYCE LUSSU (1912-1998)
Compagna di Emilio Lussu, è stata partigiana, poetessa, narratrice e traduttrice di poeti d’avanguardia africani, balcanici e asiatici. I temi dei suoi saggi ( l’impegno politico per la pace e la giustizia, l’interesse ecologico, la costruzione di un futuro migliore, la scrittura di una nuova storia) erano discussi in frequenti dibattiti in tutta Italia, nelle scuole e, infine, in incontri con gruppi di amici sempre più numerosi nella sua casa di San Tommaso di Fermo.

ALVARO VALENTINI (1924-1996)
Docente di Lettere al Liceo classico di Fermo e all’Università di Macerata. Poeta e narratore, si è occupato anche di critica letteraria. Negli anni cinquanta ha collaborato attivamente con Luigi Crocenzi sia nell’organizzazione di mostre di pittura e fotografia di respiro nazionale, che nella fondazione del Centro per la Cultura nella Fotografia. Con lui ha scritto il Manifesto Realista in occasione del Convegno di Fotografia del 1957.

LUIGI CROCENZI (1923-1984)
Studioso dell’immagine e fotografo. Nel 1946 pubblica foto racconti nel Politecnico, diretto da Elio Vittorini, del quale illustra il romanzo Conversazione in Sicilia, con foto scattate in Sicilia (Bompiani, 1953). Animatore culturale nella Fermo degli anni Cinquanta, nel 1954 fonda il Centro per la Cultura nella Fotografia; negli anni Sessanta organizza i premi Niepce e Nadar. Diventa poi promotore e ideatore di collane editoriali per Einaudi e Mondadori.

LUIGI DI RUSCIO (1930-2011)
Nato a Fermo ha esordito giovanissimo nella poesia neorealista con Non possiamo abituarci a morire, con la prefazione di Franco Fortini. Emigrato per lavoro in Norvegia nel 1957, durante l’attività lavorativa di operaio metalmeccanico ha continuato ininterrottamente a scrivere. Alla sua città ha dedicato Firmum. Ha esordito nella prosa con il romanzo Palmiro nel 1986. Molte delle sue ultime opere consistono in un’inesauribile affabulazione che combina poesia e prosa.



comune di fermo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2015 alle 23:05 sul giornale del 27 agosto 2015 - 1302 letture