x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Ciclismo Amatoriale: Valletta, Giacomelli e Lancioni sul gradino più alto del Gran Premio Capodarco Amatori

2' di lettura
1390

dagli Organizzatori


Capodarco (Fermo) sempre più al centro dell’attenzione sia con il ciclismo dei futuri campioni under 23, lanciati verso il professionismo, che con gli amatori. Sono stati 230 i ciclo-master provenienti da buona parte della penisola a prendere il via al 15° Gran Premio Capodarco-Coppa Città di Fermo la mattina prima della gara internazionale Under 23.

Un’altra sfida a colpi di pedale dopo il successo del Capodarco Amatori nell’ultima decade di luglio con l’abbinamento alla Sagra della Galantina: la corsa “post Ferragosto” ha affrontato il classico anello del Grappolo d’Oro nonostante il cielo plumbeo di buon mattino che minacciava pioggia.

Nella prima partenza, gara tenuta sempre sotto controllo dal gruppo che non ha permesso a nessuno di prendere un vantaggio consistente. Nel finale ci ha provato anche Giovanni Lattanzi (GS Studio Moda), vincitore dell’edizione 2014, ma invano.

In vista del traguardo, progressione vincente di Antonio Valletta della Calibre Sport (campione europeo 2014 su strada) che è riuscito a precedere Alessandro Mancinelli (Cicli Copparo) e Alessandro Bertuola, (Cicli Copparo).

Oltre a Valletta (senior 1°serie) e Mancinelli (veterani 1°serie), primati di categoria nella prima batteria ad appannaggio di Marco Morrone (MG K Vis) tra gli junior 1°serie e Davide Bellato (UC Ternatese) gentlemen 1°serie.

Nella seconda partenza, tutto facile per Fabio Giacomelli (Asd Misterbici Fabriano), in una gara che non ha fatto grossa selezione nel gruppo dei migliori che hanno aspettato l’arrivo per far esplodere la bagarre. Con Giacomelli (primo di fascia tra i senior 2°serie) sul podio assoluto sono saliti Ennio Sardini (Polisportiva Belmontese, primo di fascia veterani 2°serie) e Osvaldo Pompa (Forze Sportive Nereto), vittorie di categoria in questa seconda batteria per Lorenzo Sbaffi (Cicli Cingolani) tra gli junior 1°serie, Andrea Panconi (Toscana Dynamo) tra i gentlemen 2°serie, Mario Ceccaroni (Pedale Santarcangiolese) tra i supergentlemen A 2°serie e Sandro Manfroni (Individuale) tra i supergentlemen B.

Tra le donne successo per Barbara Lancioni (Somec MG KVis) che si è messa alle proprie spalle Laura Vagheggi (Petritoli Bike), Mariangela Patrignani (Pedale Santarcangiolese) e Maria Cristina Prati (Team del Capitano).

Il Gran Premio Capodarco Amatori ha sorpreso ancora per partecipazione e qualità organizzativa, ritagliandosi sempre più un ruolo di primissimo piano nel panorama del ciclismo amatoriale marchigiano e nazionale, grazie all’operatività congiunta delle associazioni Gruppo Ciclistico Capodarco, Asd Futur Bike e Melania-OMM che hanno dato prova di straordinarie doti organizzative, lavorando sempre con grande entusiasmo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2015 alle 15:44 sul giornale del 20 agosto 2015 - 1390 letture