x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Porto S.Giorgio: De Agostini Libri e Libromania presentano Sognavo di sposare il principe azzurro

2' di lettura
1770

dagli Organizzatori


Pagine di un libro

Sabato 15 agosto alle 18.00, nella splendida cornice di Villa Montanari Rosati, in via Andrea Costa 15 a Porto San Giorgio, De Agostini Libri e Libromania presentano Sognavo di sposare il principe azzurro, romanzo di esordio di Lisa Lorenzi, autrice bolognese sin da bambina frequentatrice del fermano, dove ha ambientato alcuni capitoli.

Lisa Lorenzi converserà con Christina Assouad e Silvia Del Beccaro.

Nato come fenomeno del passaparola, inizialmente auto-pubblicato su Internet e poi edito da Libro/mania-De Agostini, Sognavo di sposare il principe azzurro è una commedia romantica con il brio di Sophie Kinsella e l’humour de Il diario di Bridget Jones, che affronta temi attualissimi -come il lavoro ai tempi della crisi, l’amore nei social e la paura che sempre più uomini dimostrano nell’impegnarsi- e che ci dice che per realizzare i propri sogni bisogna avere il coraggio di rischiare ed essere se stessi.

Ma esiste il principe azzurro?
Luna pensa di sì. Il fidanzato Edoardo sembra perfetto: avvocato, alto, biondo, con due splendidi occhi color del mare. Ma qualcosa non torna in questo quadretto idilliaco. Edoardo rimanda continuamente la data delle nozze, Luna non è per niente soddisfatta della sua vita lavorativa… e poi c’è Juan, collega maledettamente bello e irresistibile. E ci sono tutte quelle donne dell’est, “alte e biondissime” di cui Edoardo è costantemente alla ricerca su Internet. Così, una vita apparentemente felice rischia di trasformarsi in una marea di catastrofi!
Sognavo di sposare il principe azzurro indica la strada per far entrare il vero amore nella nostra vita, per non rinunciare alle occasioni e realizzare pienamente le nostre ambizioni: quella di prendere coraggio per inseguire i propri sogni.

Proprio come farà Luna che inizierà a perseguire le sue inclinazioni e i suoi veri desideri, rinunciando a quelle facili vie di mezzo che da sempre hanno contraddistinto la sua quotidianità. E forse alla fine, riuscirà persino a fare sua la citazione di Saint-Exupery che troviamo all’inizio del libro: “Fai della tua vita un sogno e di un sogno, una realtà”.
Seguire Luna tra imprevisti, delusioni ed equivoci vi farà guardare alla vita e all’amore con il sorriso perché non bisogna mai smettere di sognare.

Uscito nelle librerie il 28 aprile 2015, Sognavo di sposare il principe azzurro è stato inizialmente auto-pubblicato dall’autrice su Internet, dove è stato notato da Libro/mania e da De Agostini Libri che lo hanno pubblicato prima in formato digitale e poi in formato cartaceo. Esempio lampante di come, grazie alle nuove opportunità offerte dal mercato editoriale moderno, si possa arrivare a traguardi importanti anche senza essere un personaggio già conosciuto.




Pagine di un libro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2015 alle 23:17 sul giornale del 14 agosto 2015 - 1770 letture