S.Elpidio a Mare: Ete Morto. Sanzionato un cittadino che aveva gettato rifiuti nel fiume

polizia municipale 1' di lettura 23/06/2015 - Gettare rifiuti in modo indiscriminato è un gesto che va condannato senza mezzi termini e chi lo compie, una volta individuato, viene punito.

Nei giorni scorsi se n’è avuta l’ennesima prova: sono stati rinvenuti dei sacchi di immondizia gettati nell’Ete Morto, a Casette d’Ete e – a seguito di un’attenta ispezione – si è risaliti al colpevole, un cittadino elpidiense, che è stato prontamente sanzionato.

“Purtroppo non è la prima volta che ci si trova davanti a comportamenti di questo tipo – commenta il Sindaco, Alessio Terrenzi – I controlli e le sanzioni applicate a chi lascia in giro rifiuti non va vista come un accanimento immotivato e quanto continua ad accadere ne è la prova. Si tratta di una misura necessaria per cercare di arginare un fenomeno che purtroppo non accenna a ridimensionarsi visti i continui episodi che vengono rilevati ed anche puniti”.

“Abbiamo avuto ancora una volta la prova di come, purtroppo, le cattive abitudini tardino a morire – commenta l’Assessore all’Ambiente Matteo Verdecchia – ed anche questa volta siamo il colpevole è stato individuato e multato. Comportamenti sconsiderati, come quelli di chi abbandona in giro rifiuti, vanno combattuti con convinzione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2015 alle 22:14 sul giornale del 24 giugno 2015 - 2838 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia municipale, rifiuti, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare e piace a arianna04

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ak6h





logoEV
logoEV