S.Elpidio a Mare: Città Medioevo riconosciuta nello Statuto comunale

sant'elpidio a mare 2' di lettura 22/04/2015 - Il prossimo Consiglio Comunale sarà chiamato a votare, tra gli altri punti, anche una modifica dello Statuto Comunale con la quale viene inserita, accanto alla Contesa del Secchio, anche la Città Medioevo quale manifestazione dal “…grande valore storico, di tradizione, di cultura, di aggregazione sociale che merita riconoscimento nello Statuto della Città di Sant’Elpidio a Mare”.

Nella proposta di modifica dello Statuto, dunque, si legge che “…oltre alla rievocazione storica della Contesa del Secchio, la terza settimana di luglio, a Sant'Elpidio a Mare si svolgono, fin dal 1992, le giornate della Città Medioevo, in cui tutto il centro storico, con oltre 1.000 figuranti attivi tra quelli delle contrade e delle delegazioni, torna al passato con scene ed aspetti di vita quotidiana, presentando la storia cittadina nella sua versione più affascinante e spettacolare che racconta sempre di più le vere radici di Sant’Elpidio a Mare. Anche tale manifestazione denominata La Città Medioevo ha grande valore storico, di tradizione, di cultura, di aggregazione sociale che merita riconoscimento nello Statuto della Città di Sant’Elpidio a Mare”. Anche La Città Medioevo, dunque, viene riconosciuta come “tipica della comunità elpidiense” al pari della Contesa del Secchio.

Ma le novità non finiscono qui visto che accanto alle Contrade Storiche si è deciso che vengano tenute in considerazione, e dunque inserite nello Statuto Comunale, anche le Delegazioni Foranee che sono istituite con Decreto Presidenziale dell'Ente Contesa tanto che, nella proposta di delibera, si legge che “… il Comune (…) promuove, incoraggia e sostiene l’attività dell’Ente “Contesa del Secchio“, delle collegate Contrade Storiche e delle Delegazioni Foranee, mediante interventi ed agevolazioni al fine di consentire il perpetuarsi delle manifestazioni locali ispirate alla pura tradizione cittadina”.

Aggiunte importanti, quelle prevista, dall’Amministrazione Comunale che, come dichiara il Sindaco, Alessio Terrenzi “…vanno nella direzione di istituzionalizzare una realtà cittadina, i soggetti attivi che danno vita alla manifestazione: viene dato il giusto riconoscimento al lavoro svolto da tutti i giovani, uomini, donne e bambini che contribuiscono, facendosi parte attiva della manifestazione, a promuovere il nostro territorio fuori dai confini Comunali, Provinciali, Regionali e Nazionali. Con questa modifica dello Statuto – aggiunge Terrenzi - questa Amministrazione Comunale intende dare un segnale forte nella direzione della valorizzazione e promozione dei due eventi che, come città, ci rappresentano - la Contesa del Secchio e la Città Medioevo – riconoscendo il grande lavoro che portano avanti tutti coloro che permettono, di anno in anno, che tali manifestazioni prendano vita”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2015 alle 23:56 sul giornale del 23 aprile 2015 - 1056 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aisH





logoEV
logoEV