Vivere Ambiente: anche in Italia scatta l’obbligo dell’etichettatura carni. I conigli restano fuori

Etichettatura carni 1' di lettura 03/04/2015 - Una buona notizia per i consumatori italiani, in materia di trasparenza alimentare. Anche nel nostro Paese infatti è finalmente entrata in vigore la normativa europea relativa all’etichettatura delle carni. Le carni suine, ovi-caprine e dei volatili non potranno più essere vendute in forma anonima senza che ne sia indicato il luogo di provenienza e di macellazione.

Ci sono voluti circa quindici anni per raggiungere questo obiettivo avviato dall’Unione europea con l’etichettatura delle carni bovine. Restano tuttavia fuori da questa normativa i conigli per i quali non è obbligatorio indicare la provenienza.

“Dobbiamo partire da questo risultato per continuare a tutelare la sicurezza e la trasparenza alimentare iniziando dalle produzioni che, a oggi, restano ancora escluse dalla normativa europea sull’origine dei prodotti agricoli”, ha dichiarato il presidente nazionale della Confederazione italiana agricoltori (Cia) Dino Scanavino.

Il nuovo provvedimento è stato accolto con favore sia dai consumatori che dai produttori ai quali viene garantita una nuova competitività. I cittadini italiani sono particolarmente attenti all’etichettatura, secondo i dati della Cia, è una priorità per il 92 per cento degli acquirenti.

“Non possiamo che salutare con favore l’introduzione di questa novità – ha affermato Luigi Tempera, presidente della Confartigianato Alimentaristi delle province di Ascoli Piceno e Fermo – la nuova norma, che pone una serie di regole chiare e uniformi per gli operatori del settore, consentirà ai consumatori europei di conoscere l’origine e la provenienza delle carni”.

Secondo gli esperti tali forme di tutela potrebbero rappresentare un importante strumento di valorizzazione e di sviluppo economico per imprese e aree rurali.






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2015 alle 22:00 sul giornale del 04 aprile 2015 - 1290 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, etichettatura, lorenzo brenna, vivere ambiente, articolo, etichettatura alimentare, carni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahE4

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere Ambiente